Cesa

Cesa, Guida: “Il mio conflitto di interessi vale 52 euro! Ora denuncio quelli veri”

Cesa – L’opposizione insiste ed io replico. Il mio presunto conflitto di interessi vale 52,70 euro lordi. A tanto corrisponde l’indennità liquidata dal dirigente, non dalla giunta, al sig. Turco Franco per andare a riscuotere i soldi al mercato rionale. Si veda la busta paga con l’importo liquidato.

Vedete, invece, i conflitti di interessi reali, da parte di esponenti della minoranza, quanto sono costati alle casse del comune. Nelle immagini (in alto, ndr.) c’è la delibera del Consiglio comunale con il quale si riconosce il debito fuori bilancio per il lavoro di Piazzetta De Giorgi. Non si contesta la esistenza del debito, ma il fatto che la precedente amministrazione non ha fatto nulla per impedire che il debito aumentasse.

I cittadini di Cesa, oltre alla sorte capitale hanno pagato interessi legali, spese di giudizio. La Corte dei Conti ha la copia della delibera. L’opposizione dice una cosa errata quando scrive che il finanziamento regionale è stato revocato. In realtà è stato erogato per il 50% ed il comune deve ricevere ancora la restante parte.

In settimana pubblicherò quanto ci è costato il non costituirsi in giudizio per un ricorso al Tar, sempre per ragioni di conflitto di interessi. Anzi, il Comune deliberò la costituzione in giudizio dopo la sentenza. Anche di questa vicenda informerò la Corte dei Conti.

Il sindaco Enzo Guida

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico