Casaluce

Casaluce, la scuola “Beethoven” commemora Don Diana e le vittime innocenti

Casaluce – L’Istituto Comprensivo “Beethoven” di Casaluce, diretto dalla professoressa Ida Russo, terrà venerdì 18 marzo, alle 9.30, un grande evento, nella sala consiliare, per commemorare Don Peppe Diana, il sacerdote di Casal di Principe ucciso dalla camorra nel 1994.

Interverranno gli alunni della scuola secondaria e delle classi quinte della primaria, i docenti, il sindaco Nazzaro Pagano, Gianni Solino, presidente provinciale di Libera, Francesco Greco, procuratore di Napoli Nord, Salvatore di Bona, referente provinciale familiari vittime innocenti della criminalità organizzata, Valerio Taglione, referente Comitato Don Peppe diana, Massimo Noviello, figlio di Domenico Noviello, vittima della criminalità organizzata, padre Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, simbolo della lotta ai veleni nella cosiddetta “Terra dei Fuochi”, e il giornalista Sandro Ruotolo.

Saranno rivissute le opere di Don Diana ed il significato della fiaccola che Libera porterà nella sala consiliare, consegnata al dirigente scolastico. Si procederà anche alla lettura dei nomi delle vittime innocenti.

Ad aprire la manifestazione gli sbandieratori dell’istituto, mentre la “colonna sonora” sarà curata dall’orchestra e dal coro della scuola che eseguiranno un medley di Pino Daniele (“Napule è”, “Terra Mia”, “Je so pazz”), oltre ai brani “Magnifica gente”, tratto dal musical” Scugnizzi”, e l’inedito composto per il “Premio Don Diana”.

La cittadinanza è invitata a partecipare. 

casaluce don diana 2016

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico