Sant’Arpino

“Ascolto del territorio”, tre nuovi appuntamenti di ‘Speranza e Futuro’

Sant’Arpino – Continua incessante e fruttuoso il lavoro politico di “Speranza e Futuro“, che giorno dopo giorno macina incontri ed iniziative per costruire un progetto politico valido teso a migliorare le sorti della comunità santarpinese.

Nell’ambito del percorso di “ascolto del territorio”, finalizzato all’elaborazione di un programma elettorale rispondente alle esigenze della popolazione, il Movimento di via D’Anna, ha incontrato martedì sera una delegazione dell’Archeoclub d’Atella, dell’Istituto di Studi Atellani e della Pro loco, con cui sono stati discussi ed affrontati i temi del recupero del patrimonio artistico ed archeologico e della valorizzazione dei beni culturali atellani.

Intenso il confronto che ha sviscerato ampiamente le problematiche relative alla progettazione per la valorizzazione del territorio atellano, diversi gli spunti ed i suggerimenti che sono pervenuti dalle tre associazioni e recepiti al tavolo programmatico. Ieri sera, mercoledì, nella sede del Movimento Politico “Speranza e Futuro”, si è recata, invece, un’ampia delegazione del Gruppo Ciclisti che insieme ad una delegazione del comitato “Contrammunnezza” si è confrontata con il direttivo di “Speranza e Futuro” sui temi della mobilità sostenibile, miglioramento del traffico veicolare e sulle opportunità di una vera raccolta differenziata, nonché sul potenziamento del verde pubblico.

Le delegazioni presenti hanno discusso a lungo sulle problematiche ambientali che attanagliano il territorio e sulle possibili soluzioni da prevedere nel programma delle amministrazioni comunali per favorire una maggiore sensibilità ecologica nella popolazione.

Giovedì 17 marzo sono previsti gli incontri con il Circolo Culturale “Brassotti Ziello” e con una delegazione dell’Associazione “Anziani e Pensionati” per continuare a recepire notizie, spunti, osservazioni e suggerimenti utili per un programma elettorale condiviso. A seguire, alle ore 19, nella sede di via D’Anna si svolgerà un seminario informativo sul referendum del 17 aprile contro le trivellazioni marine, in quanto il Movimento Politico “Speranza e Futuro” ha aderito fin da subito ai quesiti referendari. Tema del seminario: “L’importanza di votare SI’ per fermare le trivellazioni marine”, relatore del seminario sarà l’ingegnere Antonio Pascale, Presidente di Geofilos atella – circolo Legambiente di Succivo e membro del Coordinamento atellano per il referendum del 17 aprile.

Venerdì 18 marzo, alle ore 19, vi sarà invece un incontro nella sede di via D’Anna con una delegazione della Federconsumatori atellana e con la Cvx “Oscar Romero” di Sant’Arpino per ascoltare e comprendere altre tematiche necessarie ad elaborare  un programma elettorale utile alla cittadinanza.

“Noi proviamo – afferma il coordinatore politico Giuseppe Dell’Aversana – ad elaborare un modo nuovo di fare politica, poiché riteniamo che la politica sia un servizio ed una passione che vada fatta con onestà, coerenza, competenza e lealtà. Per questo ci sforziamo di offrire un progetto politico serio, fatto di idee, contenuti e valori. Il paese vuole cambiare e noi vogliamo farci interpreti di questo cambiamento e per questo ascoltiamo il mondo del volontariato, dell’associazionismo e della società civile”.

Lunedì sera, inoltre, vi sarà un’iniziativa culturale, la presentazione nella sede di via D’Anna di un interessante saggio sulla figura di Aldo Moro il grande statista italiano rapito ed ucciso dalle Brigate Rosse. Il libro, scritto dal professor Genanro Salzano, docente di sociologia della politica alla Sun, ha visto alla sua prima presentazione l’intervento di Ciriaco De Mita che ha molto apprezzato il rigore storico dell’opera.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico