Aversa

Amministrative e Referendum, 5stelle chiedono sorteggio per scrutatori

Aversa – Per continuare nell’iter di trasparenza nella designazione degli scrutatori per le tornate elettorali e per l’imminente referendum avviato dall’amministrazione comunale, fin dal 2013, su iniziativa del movimento i componenti di “Aversa a Cinque Stelle” scrivono al commissario straordinario Mario Rosario Ruffo.

“Premesso che il 17 aprile si terrà il referendum contro la trivellazione dei nostri fondali, avendo per oggetto l’abrogazione o meno della norma per cui la concessione petrolifere già rilasciate hanno effetto all’esaurimento del giacimento. Considerando che è interesse generale garantire la massima trasparenza e partecipazione della intera cittadinanza si chiede – scrivono gli attivisti – di provvedere alla nomina degli scrutatori di seggio, come già accaduto dal 2013 ad oggi, attraverso il metodo del sorteggio da tenersi in pubblica seduta, preferendo, se fosse possibile, coloro i quali produrranno tempestivamente documentazione attestante lo stato di indigenza, di disoccupazione ovvero di inoccupazione”.

Una richiesta che nasce dall’osservazione che spesso le persone sorteggiate, a causa del lavoro, rinunciano all’incarico loro assegnato lasciando spazio alla scelta fatta dai partiti. Favorendo chi per indigenza, disoccupazione o inoccupazione ha necessità di guadagnare anche pochi euro la scelta fatta attraverso il sorteggio pubblico, privilegiando le classi cosiddette meno abbienti, da garanzia di indipendenza dai partiti ed insieme da un segnale positivo, sia pure di piccola entità a chi spera d’inserirsi nel mondo del lavoro sia pure a brevissimo termine, ma poco o pochissimo è meglio di niente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico