Napoli

Pasqua, Sepe: “Il Sepolcro è simbolo di libertà e dignità”

Napoli – “Ci siamo riuniti per proclamare che Gesù è veramente risorto e vive in mezzo a noi”. Con queste parole il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli, ha dato inizio alla sua omelia durante la santa messa di Pasqua celebrata al Duomo.

Dopo la veglia notturna, il porporato ha ricordato ai fedeli la loro funzione specifica di testimonianza del Cristo risorto. “Quel Sepolcro vuoto è, quindi, punto di partenza per ognuno che vuole essere veramente libero e camminare con dignità nella vita”, ha detto il cardinale Sepe, citando i Vangeli nella richiesta di Gesù di lasciare le proprie passioni umane, gli ideali di successo e potere per seguirlo sulla strada che conduce alla Croce e al Sepolcro vuoto”.

L’arcivescovo ha esortato a non ridurre la figura di Cristo ad un mero uomo eccezionale ma a “riconoscerlo in quanto Dio e Signore della vita” di ciascun fedele.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico