Napoli

Apre l’archivio storico multimediale del Banco di Napoli

Napoli – Nella sede della Fondazione Banco di Napoli, in via dei Tribunali 213, si è tenuta la presentazione de “ilCartastorie”, museo virtuale permanente dell’Archivio storico del Banco di Napoli, allestito nelle suggestive sale del cinquecentesco Palazzo Ricca, tra scaffali e documenti.

Intervenuti il presidente della Fondazione Banco di Napoli, Daniele Marrama, e il direttore artistico Stefano Gargiulo (Kaos produzioni), realizzatore del percorso multimediale “Kaleidos”, anima del museo virtuale.

Il museo, unico nel suo genere a Napoli, sarà inaugurato mercoledì 30 marzo, alle 17.30, alla presenza delle principali autorità istituzionali cittadine e di Giuseppe Guzzetti, presidente dell’Acri (associazione delle fondazioni bancarie italiane e delle casse di risparmio). L’apertura al pubblico è invece fissata al 31 marzo, con ingresso gratuito per i primi due mesi.

Il percorso multimediale Kaleidos è bilingue (italiano e inglese) e propone un’esperienza sensoriale fatta di immagini e suoni, che svela le presenze e le voci conservate nei milioni di volumi custoditi nell’Archivio. Così l’immaginario che prende vita dai frammenti di storie: le vite dei Banchi, i pegni, la vita quotidiana, il tema della schiavitù, la peste, San Gennaro e l’instabilità del territorio, la vita di Raimondo di Sangro, si alternano a immagini che restituiscono attenzione ai dettagli ma-terici dei documenti.

I libri, le carte, le filze, la rilegatura, lo spago, i numeri, le venature della carta, le decorazioni diventano immagini che animano e vivono l’Archivio insieme alle ombre dei protagonisti delle storie che conservano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico