Aversa

La “Polacca” di Mungiguerra, il dolce tipico aversano

Aversa – Quando si nomina la “Polacca”, ad Aversa e dintorni, non si può che avere un dolce pensiero, quello della prelibata creazione della famiglia di pasticceri Mungiguerra.

Si narra che questo dolce sia nato nel 1926 quando Nicola e Maria Mungiguerra inaugurarono l’omonima pasticceria di Aversa, in via Garibaldi.

Nicola e Maria ebbero l’intuizione di reinterpretare una ricetta che gli venne regalata da una suora che proveniva dall’Est europeo, precisamente dalla Polonia, e dalla quale si dice che derivi il suo nome, appunto “la Polacca”.

Da allora la famiglia Mungiguerra fornì per 50 anni, ogni domenica, una torta polacca alle suore. Successivamente, seguendo la tradizione di famiglia, Antonio e Franco Mungiguerra, prima, e successivamente i loro figli, Enrico e Nicola, hanno continuato a produrre nei loro laboratori questo esclusivo dolce.

La Polacca ha avuto nella sua storia molti famosi estimatori, tra cui il presidente della Repubblica Giovanni Leone, che se la faceva portare fino al Quirinale, e Umberto Agnelli, il cui “fornitore ufficiale” era uno degli avvocati della Fiat, l’aversano Paolo Trofino. Nel 1990 venne servita anche a Papa Giovanni Paolo II durante la sua visita nella città di Aversa.

La vera Polacca è un dolce basso, di forma circolare, farcito di crema pasticciera ed amarene dai profumi delicati, racchiuso in un guscio di morbida pasta. “Il segreto è nello spessore della sfoglia e nella cottura”, parola del pasticciere Enrico Mungiguerra.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico