Gricignano

Espropri Polo Tessile, verso l’accordo tra imprenditori e proprietari

Gricignano – Un accordo tra le parti per soddisfare sia gli interessi dei proprietari terrieri che degli imprenditori. E’ l’obiettivo dell’incontro, tenutosi giovedì mattina, nella casa comunale, sull’annosa questione del cosiddetto “Polo Tessile”, ovvero il polo della moda “Impre.co” che dal lontano 2002 vede alcuni cittadini di Gricignano impegnati in una battaglia giudiziaria per ottenere un prezzo congruo per i terreni espropriati all’epoca.

Una battaglia, in realtà, già vinta dai proprietari dei fondi, sia al Tar che al Consiglio di Stato, ma ancora da risolvere definitivamente poiché finora non è sopraggiunto (o solo in parte) il pagamento delle spettanze.

Oggi, però, finalmente si intravede uno spiraglio che può accontentare i proprietari e consentire agli imprenditori (anch’essi vittime della querelle, tra Comune e proprietari da un lato e Regione e Asi dall’altro, a colpi di ricorsi e sentenze dei giudici amministrativi) di avviare le loro attività nell’area industriale.

All’incontro hanno preso parte il sindaco di Gricignano, Andrea Moretti, il vicesindaco Andrea Aquilante e il delegato alle Attività produttive, Carmine Della Gatta (nella foto), insieme all’architetto Anna Cavaliere, responsabile dell’Ufficio Tecnico comunale, la presidente del Consorzio Asi di Caserta, Raffaella Pignetti, il direttore generale del consorzio, Anthony Acconcia, e i rappresentanti del Consiglio direttivo del consorzio Impre.Co. Scarl: il presidente Giuseppe Martinelli e i consiglieri Raffaele Coscione e Felice Gravino.

La riunione è stata alquanto distesa e operativa sulla questione mirata alla soluzione delle problematiche relative agli espropri dei terreni ricadenti nell’area di Gricignano. La presidente dell’Asi, Pignetti, si è resa subito disponibile, su proposta del sindaco, ad addivenire ad una soluzione entro breve termine.

Il presidente dell’Impreco, Martinelli, ha poi richiesto l’intervento della Regione Campania e del Ministero dello Sviluppo economico, attraverso un tavolo da convocarsi a Roma, per consentire agli imprenditori danneggiati di poter ultimare i loro investimenti con le dovute e relative assunzioni delle unità lavorative in un territorio ad alto tasso di disoccupazione.

Allo stesso tempo, Martinelli ha comunicato al sindaco Moretti che gli imprenditori sono pronti a fare la loro parte nell’acquisizione delle aree, attendendo anche una positiva risposta e un intervento della Regione attraverso l’Assessorato alle Attività produttive.

L’avvocato Valentino Capece Minutolo ha ritenuto, inoltre, opportuno, in accordo con il presidente dell’Asi, un aggiornamento tecnico che si dovrà tenere proprio nella sede del consorzio casertano.

 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico