Caserta Prov.

Aziende tessili, controlli nel Casertano: scoperti 7 lavoratori “in nero”

Durante il fine settimana la Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise, unitamente alla Direzione Provinciale del Lavoro di Caserta, ha effettuato l’accesso presso alcune società attive nel settore tessile/abbigliamento, ubicate nel distretto industriale numero 4 di “Sant’Agata dei Goti – Casapulla”, scovando ben 7 lavoratori completamente “in nero”. Oltre alla sospensione dell’attività è scattata anche la maxi sanzione per le imprese manifatturiere oggetto di controllo, che impiegavano più del 20% della propria manodopera in modo irregolare.

Tale ultimo intervento si colloca nell’ambito di un più vasto piano di contrasto al fenomeno del lavoro sommerso, dell’evasione contributiva, previdenziale ed assistenziale e dello sfruttamento dei lavoratori, posto in essere dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta.

Nel corso del 2015 le ispezioni hanno infatti interessato oltre 100 aziende in attività nei settori economici a maggior rischio. Sotto la lente d’ingrandimento dei finanzieri sono finite società operanti nell’edilizia, nel settore tessile e calzaturiero, in quello turistico/alberghiero, i caseifici, le aziende di trasporto di merci su strada, le officine meccaniche e le carrozzerie.

Più del 50% delle verifiche si è concluso con la contestazione di illeciti, consentendo di individuare, complessivamente, 129 lavoratori completamente “in nero” (tra i quali anche un minore) ed altri 8 assunti e retribuiti irregolarmente. Nei confronti di 58 imprenditori, numerosi dei quali sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per reati in materia di sicurezza sul lavoro ed obblighi del datore, sono state irrogate elevate sanzioni e sono stati adottati provvedimenti di sospensione dell’attività.

L’azione di controllo posta in essere dalle Fiamme Gialle casertane nello specifico settore, volta a tutelare gli imprenditori che operano nel rispetto delle regole evitando lo sfruttamento dei lavoratori, proseguirà, senza soluzione di continuità, anche durante il 2016, in completa sinergia con gli altri Organi preposti ai controlli in materia di lavoro, previdenza ed assistenza sociale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico