Napoli

Pino Daniele, tribute band nel carcere di Secondigliano

Napoli – “L’uomo in blues” celebrato tra le mura del carcere di Secondigliano. In occasione del primo anniversario della morte di Pino Daniele la tribute band “Quanno Good Good” si è esibita nell’istituto penitenziario napoletano, prima tappa della reunion del gruppo dopo dodici anni.

L’evento, organizzato dal “Centro Hurtado” di Scampia, ha visto i componenti del complesso omaggiare Pino sul palco della palestra del carcere, alla presenza di un gruppo di detenuti, che ha partecipato battendo le mani al ritmo dei maggiori successi del cantautore napoletano, tra cui “Keep on movin”, “Chill è nu buon guaglione”, “Musica” ed “Hey Man”.

Soddisfatti don Fabrizio Valetti, sacerdote gesuita organizzatore dell’evento, e il direttore dell’istituto di Secondigliano, Liberato Guerriero.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico