Home

Isis prosegue avanzata e rivendica attentato in Libia: oltre 70 morti

Tripoli – Prosegue l’avanzata dei miliziani dell’Isis che hanno conquistato la città di Zliten, sulla costa del Mediterraneo, dove giovedì mattina un attentato ha provocato la morte di almeno 70 persone.

L’attacco è avvenuto nella città libica, a 35 chilometri da Misurata, dove un kamikaze a bordo di un camion-bomba si è lanciato contro una scuola di polizia, facendosi esplodere. L’attentato è avvenuto mentre centinaia di reclute erano radunate per la cerimonia di consegna dei diplomi. Il bilancio, ancora momentaneo, è di 70 morti e oltre 100 i feriti.

Lo Stato Islamico ha rivendicato l’attacco kamikaze attraverso l’agenzia Amaq, che ha affermato che l’attentato è stato messo a segno “da uno degli eroi dell’Is a Zliten”.

“E’ stata un’esplosione devastante”, ha dichiarato Muftah al-Himady, capo del consiglio di Zlitan. Il ministro della Salute ha proclamato lo stato d’emergenza e ha chiesto a tutti gli ospedali di aiutare nel trattamento dei feriti in arrivo.

Il sito di Al Jazeera afferma che tutti i quattro ospedali della zona sono in emergenza, mentre Russia Today spiega che l’ospedale di Misurata ha invitato i cittadini a donare sangue.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico