Esteri

Isis, Onu: “19mila morti in Iraq. Potenziale genocidio”

 

Sarebbero almeno 19mila i civili rimasti uccisi nel conflitto in Iraq dal gennaio 2015 al 2015. Lo denuncia l’Onu in un rapporto dove riporta le enormi sofferenze della popolazione di quei territori.

Le Nazioni Unite accusano gli estremisti dell’Isis di “perpetrare violazioni e abusi che potrebbero in alcuni casi costituire crimini di guerra contro l’umanità e potenzialmente di genocidio”.

Inoltre, almeno 3.500 persone, soprattutto donne e bambini della comunità yazida, sarebbero “attualmente detenute in schiavitù” dallo Stato islamico.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico