Home

Genova, 63enne aggredito da gruppo di nomadi: in gravi condizioni

Genova – Un pensionato di 63 anni è finito in ospedale dopo essere stato aggredito da un gruppo di nomadi, lo scorso mercoledì, per motivi di viabilità.

In base a una prima ricostruzione sembra che l’uomo sia stato colpito da almeno 4 persone residenti in un campo nomadi a Genova Bolzaneto. Il pensionato ha ricevuto diversi colpi alla testa ed è stato ricoverato in terapia intensiva per una emorragia cerebrale. Ferito, seppur solo lievemente, anche il genero dell’uomo, di 28 anni.

L’aggressione è avvenuta nei pressi del casello autostradale di Bolzaneto, sulla Genova-Milano. Immediato l’intervento dei militari dell’Arma che dopo un blitz nel campo sono riusciti a risalire alle auto degli aggressori, due Audi, che sono state sequestrate. Ancora non identificati gli aggressori.

Quando i militari hanno chiesto di parlare con i proprietari i residenti del campo, è stato spiegato dall’Arma, si sono rifiutati di indicarli. A quel punto i carabinieri hanno fatto sequestrare le auto e le hanno fatte portare via con un carro attrezzi. Le indagini proseguono per risalire agli autori del pestaggio. L’intervento dei militari nel campo nomadi, come viene precisato dal comando provinciale dei carabinieri, è avvenuto in ambiente ostile e non collaborativo, ma non aggressivo.

Lega Nord e Fratelli d’Italia hanno chiesto la chiusura del campo nomadi per motivi di sicurezza.

 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico