Esteri

El Chapo intervistato da Sean Penn durante latitanza: attore indagato

Il regista e attore americano Sean Penn ha incontrato segretamente il barone della droga messicano El Chapo prima del suo arresto per un’intervista apparsa online sulla rivista Rolling Stone. Penn ha confermato che il boss del cartello di Sinaloa, considerato il più grande narcotrafficante del mondo, voleva far girare un film sulla sua vita. L’intervista, realizzata il 2 ottobre, è stata organizzata dall’attrice messicana di telenovelas Kate Del Castillo.

L’articolo pubblicato online da Rolling Stone porta il seguente titolo: “Parla El Chapo – visita segreta all’uomo più ricercato al mondo”. Ed è accompagnato da una foto di una stretta di mano fra Sean Penn e Joaquin Guzman, scattata durante l’unico incontro avuto dai due.

Nonostante le parti si fossero accordate per avere un secondo incontro otto giorni dopo il primo, questa seconda riunione non ebbe mai luogo e il boss dei narcos inviò invece a Sean Penn una registrazione video con le risposte alle domande che l’attore gli aveva mandato.

Le autorità messicane, a quanto pare, erano al corrente di quanto accaduto e l’incontro con Penn è stato uno degli elementi che hanno permesso di localizzare il covo di Guzman, tradito dalle sue ambizioni cinematografiche: la sua cattura è stata resa possibile dal suo desiderio di voler girare un film autobiografico. ciononostante Sean Penn risulta essere indagato dalla giustizia messicana, così come la mediatrice Kate del Castillo.

Il boss messicano ha raccontato che aveva mandato per tre mesi degli ingegneri in Germania perché imparassero come evitare problemi scavando il lungo e profondo tunnel attraverso cui il boss è evaso da una prigione di massima sicurezza.

Nell’intervista, realizzata in una radura nella giungla in cima ad una montagna messicana, El Chapo si è vantato anche di essere il più grande fornitore di droga del mondo e di avere una flotta di sottomarini, aerei, camion e navi. Una fonte della procura generale messicana ha confermato che l’intervista ha contribuito ad arrivare al nuovo arresto di El Chapo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico