Esteri

Arabia Saudita, spari in moschea: 4 morti. Arrestato kamikaze

Riyad – Attentato in una moschea dell’Arabia Saudita dove un kamikaze ha fatto irruzione e ha aperto il fuoco sui presenti.

La notizia è stata diffusa dalle autorità locali che hanno fatto sapere che il bilancio è ancora momentaneo: 4 i morti, 18 i feriti. L’uomo, armato di una cintura esplosiva, ha ucciso quattro fedeli nell’edificio, la moschea sciita Imam Rida di Mahasen nella provincia orientale saudita di Al Hasa.

L’attentatore ha voluto agire mentre era in corso la preghiera del venerdì. Sono molti i tweet che raccontano dell’accaduto. Diffuse le immagini che mostrano l’arresto del kamikaze.

Secondo quanto riferito da testimoni, una bomba è esplosa all’ingresso della moschea, poi l’uomo è entrato e ha cominciato a sparare. Non è chiaro se abbia agito da solo. Sono stati i passanti a bloccare l’omicida, prima che si facesse saltare in aria.

Secondo altri media cinque 5 terroristi hanno ingaggiato un conflitto a fuoco con le forze di sicurezza. Al Arabiya riferisce che almeno un terrorista è stato arrestato. Le notizie non sono ancora state confermate.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico