Aversa

M5S Aversa, Mazzoni eletta portavoce: verso la candidatura a sindaco

Aversa – Sarà Maria Grazia Mazzoni la portavoce del Movimento 5 Stelle in vista dell’appuntamento elettorale amministrativo della prossima primavera. A deciderlo il Meetup di Aversa nella tarda serata di ieri. “Questo – come ha detto la stessa Mazzoni – non significa che sarò io la candidata a sindaco. Siamo ad una proposta che deve essere vagliata dal centro”.

La candidata pentastellata ha prevalso, dopo il ritiro di Nicola Grimaldi, sugli altri due candidati: Domenico Napolitano e Vincenzo Noviello. All’individuazione non si è giunta in maniera indolore, ma tra accuse di blitz e di prevaricazione, anche se, alla fine, Mazzoni è stata votata all’unanimità. Il video dell’incontro sarà postato sul web a disposizione di tutti.

Oggi, invece, è la volta del centrodestra. Questa mattina appuntamento con la presentazione del nuovo polo composto dalla Balena Bianca e da alcune liste civiche tutte facenti capo ad ex consiglieri e assessori comunali legati alle ultimi amministrazioni di Ciaramella e Sagliocco. In serata appuntamento con la coalizione che vede insieme la parte residua di Fi, FdI e alcune liste civiche.

“La riunione di questi movimenti civici – hanno affermato dal movimento voluto da Gino della Valle, Raffaele Marino, Salvatore della Vecchia e Giampaolo dello Vicario – ha scompaginato i poteri forti aversani che sono stati presi alla sprovvista. Questa coalizione vuole legittimare un gruppo di persone investito dal basso e non nelle segrete stanze. Non dobbiamo ripetere l’errore di creare una mega coalizione che poi si rivela d’argilla ed è costretta a cedere il passo. Abbiamo scompaginato i disegni di qualcuno ed ora siamo temuti. Non abbiamo ancora deciso, potremmo anche convergere in una coalizione unica di centrodestra”.

Per la serata l’organizzatore ufficiale è il commissario cittadino di Fi, Paolo Galluccio, che lancia un appello-invito: “Anche considerando la nascita di tutte queste liste civiche ho contattato quelle delle quali conoscevo i referenti, ma invito ad essere presenti presso la sede di via Cavour alle 19,30 di mercoledì sera tutte quelle che si riconoscono nel centrodestra”. A specifica domanda Galluccio ha risposto: “Per quanto riguarda Fratelli d’Italia non capisco perché non dovrebbero essere di questa coalizione. Se così non fosse, Fi è pronta a rompere con loro in tutta la provincia”. Sempre in tema di centrodestra, al tavolo sarà presente anche la Lega con l’ex assessore di Ciaramella Carlo Amoroso.

Intanto, l’associazione Osservatorio Politico che fa capo a Paolo Santulli ha inviato agli altri aderenti al tavolo di centro sinistra che era chiamato a decidere le norme per regolare le oramai prossime primarie, un documento nel quale si legge:

“Gentili amici, abbiamo valutato con attenzione il progetto che si sta realizzando. Pur convinti della bontà del presupposto, ossia la replica delle coalizione che ha sostenuto De Luca, al momento non riteniamo che esistano le condizioni per una nostra partecipazione. Vi siamo grati per l’opportunità che ci avete offerto e non è esclusa una successiva revisione. Buon lavoro.  Sergio Di Meo a nome dell’Osservatorio Politico Sociale”. Si tratta della prima defezione a fronte di due candidature già certe per le primarie, quella del candidato Pd Marco Villano e della Unione di Centro con Luigi Menditto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico