Caserta Prov.

L’Alp Volley torna in campo: sfida con l’ostica Arzano

Aversa – Venti giorni senza campionato sono veramente troppi per chi ama questo meraviglioso sport chiamato pallavolo. Dopo le lunghe festività sabato 9 gennaio, alle 18.30, l’Alp Volley Aversa torna finalmente in campo per una sfida che mette in palio tre punti e le ragazze del presidente Gianni Apicella hanno un obiettivo ben preciso: ripartire in questo nuovo anno con lo stesso spirito con il quale si è chiuso il 2015.

Alla ‘De Curtis’ arriverà l’Arzano Volley, attuale terza potenza del campionato con 21 punti. Un’avversaria tutt’altro che facile quindi per la formazione allenata da coach Nico Borghesio ma in questi casi a fare la differenza potrebbe essere anche il calore del pubblico che sarà presente sugli spalti. Anche perché l’Alp non può permettersi passi falsi per continuare nella striscia positiva iniziata ad inizio girone e che fino ad oggi ha regalato 27 punti con 9 set vinti e nessuno perso.

Ma, dicevamo, non sarà sicuramente battere la squadra di Arzano e per questo motivo il presidente Apicella mette in guardia le proprie atlete: “E’ una partita che personalmente temo – afferma – anche perché Arzano è una squadra giovane e soprattutto in fortissima crescita. Non possiamo commettere assolutamente l’errore di sottovalutarle perché hanno le qualità per metterci in difficoltà”.

Alp Airri Volley Aversa e Arzano Volley si sono già incontrate in Coppa Campania e il risultato sorrise alle normanne che vinsero 3-0 in trasferta ma Apicella tiene alta la concentrazione: “Basta guardare la classifica per capire che non è la stessa formazione che riuscimmo a battere anche facilmente in Coppa. E’ un gruppo totalmente diverso con individualità importanti. E poi di mezzo c’è questa sosta che non sai mai quanto possa incidere sulla condizione fisica delle atlete. Per questo motivo sono fiducioso ma non posso nascondere un pizzico di preoccupazione”.

E nonostante la prossima settimana ci sia il big match di campionato contro l’altra capolista, il Cus Napoli, il presidente sottolinea che “bisogna pensare gara dopo gara. Pensiamo a conquistare la vittoria contro Arzano e poi la testa andrà a questa importante partita. Ma resto dell’idea che sono le altre squadre che devono temerci e non noi avere paura delle nostre avversarie”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico