Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Furto al cantiere dell’approdo pescatori, Piazza: “E’ stata sporta denuncia?”

MondragoneNella notte a cavallo tra l’ultimo giorno dell’anno e il primo del nuovo, mentre in tutta la cCasagiove – Il consigliere comunale della città di Casagiove, Danilo D’Angelo, rompe gli indugi e annuncia la sua discesa in campo alle prossime elezioni comunali. La decisione è maturata dopo una serie di incontri effettuati sul territorio con professionisti e addetti ai lavori. “Per il bene della città di Casagiove – afferma D’Angelo – ho deciso di candidarmi alle comunali di quest’anno. Sono state le persone che mi hanno accompagnato in questi anni a spingermi a fare qualcosa di positivo per il nostro paese. Ho incontrato diverse persone con cui sto dialogando per mettere su un programma elettorale che sia concreto ed efficiente”. Il consigliere comunale non ha ancora sciolto la riserva su chi appoggerà come candidato sindaco, ma le trattative vanno avanti. “Il mio obiettivo – prosegue D’Angelo – è quello di riqualificare Casagiove. Per questo motivo sto vagliando diverse soluzioni per scegliere alla fine quella che sia la migliore per il bene comune. Voglio lavorare per ottenere piccole cose ma che siano concrete, senza fare false promesse. C’è bisogno di migliorare l’arredo urbano e il verde pubblico, oltre – conclude – a creare spazi pubblici per i giovani. Piccoli servizi che però sono realizzabili concretamente”. ittà si festeggiava con botti pirotecnici e stappi di bottiglie di spumante il felice evento, sul lungomare cittadino, dove si sta realizzando l’approdo dei pescatori – il famoso G.A.C. – sembra essere accaduto un fatto increscioso.

A quanto pare, dei lestofanti hanno approfittato delle tenebre ed hanno provveduto a rubare i materiali da costruzione utilizzati per la realizzazione della struttura.

Quanto accaduto – d’altronde – non sembra avere altra spiegazione, visto che scorrendo la contabilità del primo stato di avanzamento dei lavori per oltre 100mila euro, pubblicata sull’albo pretorio del Comune il 31 dicembre, si scorge che risultano installati i pannelli di chiusura perimetrali dell’intera struttura e la fornitura di quelli della copertura piana.

Da un sopralluogo effettuato ieri, quindi immediatamente dopo i giorni di festa del capodanno, si evince che di circa il 95% della chiusura riportata in contabilità non c’è più traccia, mentre rimangono solo pochi pannelli della copertura piana non ancora montati.

Quello che suona strano, però, è che i ladri avrebbero rubato i pannelli già montati ma non quelli semplicemente appoggiati sulla struttura.

In ogni caso, se ciò fosse veramente accaduto, mi auguro che l’impresa esecutrice dei lavori abbia provveduto immediatamente a sporgere denuncia alle forze di polizia per un episodio che non può che essere fortemente condannato senza se e senza ma.

Accadimenti del genere vanno denunciati immediatamente, fornendo ai tutori dell’ordine ogni notizia o particolare utili di cui si è a conoscenza, al fine di poter individuare quanto prima i responsabili.

Anzi, auspico che, insieme al titolare dell’impresa, si siano recati dai carabinieri anche il sindaco Schiappa e il vicesindaco Zoccola, magari accompagnati dal Consigliere comunale Verrengia, i quali – giustamente – non hanno mai fatto passare sotto silenzio qualsiasi violazione di legge, siano state esse interruzioni di pubblico servizio, truffe o imbrogli di ogni genere.

E’ davvero mortificante vedere soldi pubblici utilizzati in modo improprio come se non fossero di nessuno o come se potessero essere usati a proprio uso e consumo. Speriamo di avere a breve notizie in merito.

Il consigliere comunale Giuseppe Piazza

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico