Aversa

Elezioni, ecco l’alleanza delle liste civiche che corteggia Ncd e FdI

Aversa – Scatta il secondo polo di centrodestra che si pone accanto a quello composto da Fi e liste civiche e potrebbe portare verso di se anche Fratelli d’Italia.

L’ingegner Francesco Cirillo, coordinatore della Balena Bianca, unitamente a Raffaele Marino, Salvatore della Vecchia e l’ambasciatore Vincenzo Simeone; Domenico Palmieri della lista ‘Oltre’, insieme all’ex assessore Vittorio Ros e Nicola Padricelli; l’ingegner Marco Balato della  lista ‘Aversa Libera’  (ispirata da Giampaolo dello Vicario) con Dino Carano; Gino Della Valle (nella foto) della lista ‘Giù le mani da Aversa’, unitamente a Nicola Andreozzi, ex consigliere anziano, e Luigi Menale del ‘Movimento di legalità’, hanno sancito con la sottoscrizione di un documento programmatico la costituzione di una unione dei predetti movimenti civici.

“Questa nasce – ha dichiarato della Valle – per evitare prevaricazioni e scelte infelici e soprattutto per dare una risposta concreta alle esigenze di una città che ha disperato bisogno di un progetto sociale e politico fatto di partecipazione, abnegazione, impegno e coerenza. E’ necessario trovare soluzioni credibili ed applicabili, e dove è possibile, veloci ed efficaci, e questa urgenza nasce dalla necessità di credere che l’impegno di oggi serva a dare almeno ai nostri figli, la speranza nel domani”.

“Gli uomini e le donne che fanno parte di questo progetto – hanno dichiarato – sanno che fare squadra oggi non è solo un esigenza elettorale ma un percorso lungo ed impervio, in quanto gli stessi affrontano quotidianamente il perseguimento del pubblico interesse. Questa unione vuole diventare (siamo certi che ci riuscirà), un punto di riferimento per suoi concittadini, in particolare di tutti coloro che rappresentano le fasce deboli, essere protagonista di un cambiamento e di una rivoluzione che parte dal basso. Ma ciò che rende diversa questo connubio sono i suoi componenti, i suoi valori e l’obiettivo che si prefigge. I suoi componenti sono persone che conoscono bene la città e lottano ogni giorno al fianco della gente, sanno prendere e rispettare un impegno e portarlo a termine con responsabilità, si piegano soltanto davanti alle proprie idee ed ai propri valori e mai abdicheranno a scelte calate dall’alto non rispondenti agli interessi comuni”.

“Questi principi – hanno aggiunto – sono condivisi e si indirizzano tutti verso un azione a beneficio dei cittadini e del territorio, che ci permette oggi di costruire un futuro degno questo nome per la nostra città e per la sua rinascita. Avendo come strumenti persone competenti, determinate e valide, e, come faro guida alti valori, annunceremo martedì alle ore 11 in conferenza stampa i punti fondanti del programma che questa Unione si prefigge auspicando che gli stessi troveranno condivisione con le altre forze e movimenti che con essa stanno interloquendo e con i Partiti e i Movimenti che si interfacceranno. La missione deve essere quella di riaffermare il primato della popolazione sulla capacità di pressione o di interdizione di altri poteri, cosiddetti forti, per trasformare i programmi e i proclami in fatti concreti”.

Ovvia una domanda: aderiranno Ncd e FdI? “L’auspicio – è la risposta – è che molti aderiranno a questo progetto. Si sta ragionando su temi e precisi punti programmatici con tante forze politiche. C’è sicuramente un idem sentire con FdI”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico