Caserta Prov.

Elezioni Aversa, Menditto (Udc) candidato alle Primarie del centrosinistra

Aversa – L’ingegner Luigi Menditto, coordinatore cittadino dell’Udc, si candida alle primarie del centrosinistra che si terranno il 6 marzo per la scelta del candidato sindaco della coalizione alle amministrative.

L’annuncio era nell’aria dopo le positive riunioni con il Pd, che confermavano l’accordo con la Federazione di Centro e il, candidato che lo rappresentasse. Ma soprattutto il nome di Menditto per le primarie, era iniziato a circolare già da qualche tempo, ossia quando i vertici del partito cittadino hanno iniziato un lavoro “diplomatico” che potesse portare a questo risultato, con l’evidente obiettivo di incanalare voti della società civile per la causa “Democratica”.

Menditto, durante la conferenza stampa, svoltasi nella sede dell’Udc in via De Chiara, alla presenza dei rappresentanti delle liste civiche a supporto della sua candidatura – come Tonino Della Volpe per Mua (Movimento unico per Aversa), Raffaele Vassallo per  “Uniti per Aversa”, Fulvio Cascella, portavoce della Federazione di Centro – ha spiegato i motivi di tale scelta ( i cui retaggi politici giovanili, ricordiamo, affondano le proprie radici nel centro: “Una unione di liste civiche e un partito, sempre lo stesso, a prova della propria coerenza, che altri non hanno mai mostrato cambiando bandiera a seconda degli interessi di turno. Una unione libera, indipendente, radicata a livello locale come forza di critica, di proposta, di ascolto e di sintesi delle istanze delle cittadine e dei cittadini di Aversa”.

I candidati ufficiali alle primarie, per il momento, sono Luigi Menditto e Marco Villano del Pd.

“Aversa deve cambiare. – ha continuato Menditto – Ciascuno di noi deve sentirsi chiamato in causa per produrre questo cambiamento. Spesso si sente dire ‘qui è brutto, cambio città’. No, noi dobbiamo cambiare questa città. Questo è il mio impegno e anche il modo di fare politica”. “Io ci metterò del mio – sottolinea il centrista – ma Aversa non cambierà mai se si delega tutto a una persona o anche a una squadra, per quanto in gamba. Chi sarà alla guida dell’amministrazione avrà il dovere che ciascuno si senta partecipe del riscatto di questa città perché questa è una grande città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico