Teverola

Autovelox, assolta l’ex amministrazione Lusini

Teverola – Nell’estate del 2009 in molti Comuni della provincia di Caserta, tra cui Teverola, partì un attività di indagine relativa alla gestione delle apparecchiature Autovelox. Numerosi amministratori pubblici insieme a personale della Polizia Municipale furono indagati.

All’epoca dei fatti l’amministrazione teverolese era rappresentata dal sindaco Biagio Lusini, ed erano amministratori Gennaro Melillo, Maurizio Di Chiara, Crescenzo Salve, Carmine Tana, Salvatore Barbato, Carlo Caserta, Nicola Caserta, Sasso Pellegrino, mentre la Polizia municipale era guidata da Sebastiano Picone.

Il procedimento penale, che coinvolse anche l’amministratore Alessandro Tartaglia della ditta fornitrice degli autovelox, la “Dealers Group”, si è concluso lo scorso 21 gennaio innanzi al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Tommaso Perrella, che ha pronunciato sentenza di assoluzione “perché il fatto non sussiste” (prescrizione per alcune imputazioni) nei confronti di tutti gli accusati, accogliendo le tesi sostenute dagli avvocati Camillo Irace, Alessandro Caputo, Raffaele Boccagna, Giuseppe Stellato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico