Trentola Ducenta

Antenna, Apicella (FI): “Lotta giusta a difesa del territorio”

Trentola Ducenta – La protesta di tutti i cittadini di Trentola Ducenta relativamente all’installazione dell’impianto di radiocomunicazione previsto in via della Libertà, dove insiste il plesso scolastico della scuola primaria, non è risultata indifferente al commissario prefettizio che già alla fine del mese di dicembre aveva provveduto ad emanare un provvedimento di sospensione delle attività svolte dalla società Telecom.

Provvedimento che si è reso necessario prorogare per la complessità della materia sia in ordine all’applicazione dei principi stabiliti nel regolamento comunale che dai pareri richiesti agli organi competenti e non ancora pervenuti.

Lo stesso commissario ha reso noto l’urgenza di verificare, non solo, tutti gli atti relativi alle autorizzazioni per l’installazione e l’esercizio di impianti di radiocomunicazione, affidando tale compiti ad esperti della materia, ma soprattutto verificare l’incidenza che tali impianti possono avere sul territorio in ordine all’esposizione ai campi elettromagnetici che gli stessi producono.

A tal proposito, il coordinatore cittadino di Forza Italia, l’avvocato Michele Apicella, commenta: “Una lotta giusta a difesa del territorio. Questo deve essere da oggi in poi il nostro impegno per la città. Nulla chiediamo: vogliamo solo una città vivibile per tutti, per i nostri bambini, per i nostri giovani, per i nostri anziani. Sarebbe molto più utile impegnare il nostro tempo e le nostre energie per discutere non delle antenne, degli scarichi, di tutti i veleni che hanno invaso e che continuano ad invadere il nostro territorio, oramai conosciuto al mondo intero come ‘Terra dei Fuochi’, ma di progettare una città che sia sempre più a dimensione d’uomo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico