Aversa

Alp Volley, decimo 3-0 consecutivo

Aversa – L’Alp Volley Aversa è un incanto. Prestazione straordinaria anche contro la terza potenza del campionato, l’Arzano Volley, e decima vittoria consecutiva in campionato per 3-0. Capitan Gargiulo e compagne arriveranno quindi all’appuntamento decisivo, il big match col Cus Napoli, a punteggio pieno e con la forza della casella dei set persi ancora immacolata. Non ha potuto nulla nemmeno il Cus Napoli contro la potenza della formazione cara al presidente Gianni Apicella arrendendosi, pur lottando, dopo circa 70 minuti di gioco. Coach Nico Borghesio non sbaglia nulla e nei momenti più difficili della gara è bravo nel caricare le proprie ragazze regalandosi l’ennesima gioia di questo girone d’andata pressoché perfetto.

E pensare che Arzano era arrivata alla ‘De Curtis’ con la consapevolezza di potersela giocare prima però di scontrarsi con la realtà e contro il muro delle strepitose atlete aversane. Nel primo set l’Alp Airri Volley Aversa prende subito il largo grazie a due servizi vincenti di Rossi oltre ad attacchi perfetti delle schiacciatrici Gargiulo e Imperato che regalano il +4 al primo time-out tecnico della gara (12-8). Davanti ad un pubblico numeroso e caldissimo, si rende protagonista anche l’opposto Ilaria Mancini che con un mani e fuori permette all’Alp di avere la doppia cifra di vantaggio (19-9). E come può chiudersi il set? Ovviamente con la ricezione perfetta del libero Musella, il palleggio di Migliardo per la fast della centrale Nina che fissa il risultato sul 25-11.

Ma chi si aspetta un match facile deve subito ricredersi ad inizio secondo parziale. Dopo i primi cambi palli le normanne vanno avanti fino al 5-3 prima di subire un break di 6 punti che costringe coach Borghesio a chiamare ‘discrezionale’. E come spesso succede l’Alp Airri Volley Aversa cambia marcia e piazza un contro break terrificante (8-0) che prima permette di pareggiare e poi si sorpassare Arzano (13-9). I punti di vantaggio aumentano quando sale in cattedra Rossi che con due muri sigla il 20-12. La parallela di Imperato e il primo tempo di Nina portano l’Alp sul 23-16. A chiudere il parziale è ancora una volta la forte centrale napoletana ma questa volta non in attacco bensì con un muro che lascia poco spazio alle recriminazioni avversarie (25-17).

Nel terzo set c’è un grandissimo equilibrio e questo fa accendere la ‘De Curtis’ che diventa incandescente quando la contesa è ancora in parità sul 18-18. Arzano capisce di non avere più nulla da perdere e gioca una buona pallavolo ma la classe, si sa, non è acqua e nell’Alp Airri Volley Aversa ne è presente in quantità industriale. Le normanne alzano il muro e costringono Arzano a commettere due invasioni consecutive che significano 20-18. Imperato fa 22-18 e quindi 24-19. Arzano piazza l’ace ma è troppo tardi. L’attacco successivo è out e i tre punti restano ad Aversa. Finisce 25-20 e 3-0 per l’Alp una gara che per lunghi tratti ha regalato momenti intensi di buona pallavolo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico