Aversa

Ad Aversa il 2016 comincia all’insegna dei rifiuti

Aversa – Il nuovo anno comincia così com’era finito: tra i rifiuti. Una serie di discariche note a chi effettua il servizio di prelievo e note agli amministratori che prima erano stati eletti dai cittadini e oggi noti all’amministrazione commissariale di Aversa.

Continua l’andazzo del mancato prelievo dei rifiuti nelle discariche create da cittadini poco rispettosi della città in cui vivono che depositano irregolarmente senza trovare alcuna difficoltà malgrado i siti di deposito siano ben noti e siano, alcuni, sorvegliati da telecamere.

Considerando che alla carenza di senso civico si può porre rimedio solo intervenendo con ammende, ci si chiede perché non si possa prevedere un servizio di prelievo capace di liberare i siti abusivi, in particolare quelli che per collocazione essendo sotto gli occhi di tutti deturpano l’immagine della città.

Possibile che i candidati sindaci non pensino di mettere al primo posto l’igiene urbana che, mancando, crea sia problemi di salute sia difficoltà a lanciare Aversa nei circuiti turistici?

Venendo ad Aversa che cosa dovrebbe vedere un turista? I rifiuti disseminati ad ogni ora del giorno nelle strade principali, nei vicoli e nelle piazze?

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico