Napoli

Napoli, i migranti diventano “tutor” nelle scuole

Napoli – Un convegno per illustrare il progetto per l’integrazione degli alunni stranieri nelle scuole napoletane quello organizzato dalla cooperativa sociale Dedalus al Liceo “Villari” di Napoli.

Un’occasione per raccontare il progetto sociale per l’educazione fra pari contro la dispersione scolastica, che vede come suo modello educativo la cosiddetta “peer education”, caratterizzato dall’aiuto di operatori in grado di supportare ed accompagnare gli immigrati per evitare l’abbandono del percorso scolastico.

Ne ha parlato la coordinatrice del progetto, Paola Esposito. Fra i presenti al convegno anche l’assessore alla Scuola e all’Istruzione del Comune di Napoli, Annamaria Palmieri, intervenuta a sostegno del progetto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico