Napoli

Napoli, clochard morto per il freddo al Centro Direzionale

Napoli – Può capitare, ancora nell’anno 2016, di morire di freddo in una metropoli dell’occidente. E’ ciò che è accaduto nel Centro Direzionale, simbolo del progresso di Napoli, a Viktor, uomo senza fissa dimora di origini ucraine, ucciso dal gelo in un sottopassaggio dell’isola C.

La grande ondata di freddo che ha investito l’Italia dallo scorso week end, e che interesserà il Mezzogiorno ancora per diversi giorni con nevicate previste a bassa quota ha mietuto le prime vittime tra i senza fissa dimora. Le basse temperature proseguiranno almeno sino a domenica prossima.

A Napoli, per cercare di contrastare i pericoli per i senza fissa dimora, sono state disposte aperture straordinarie delle stazioni metropolitane.

Giancamillo Trani, vicedirettore della Caritas Diocesana, nel video parla delle esigenze dei clochard e ciò che può fare la cittadinanza in loro favore.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Maltempo in Puglia, il Ponte del Ciolo diventa una "cascata" - https://t.co/QDyUShqdVl

Cesa, approvato progetto esecutivo per rete fognaria in via Fratelli Cervi - https://t.co/hqcTvo9ajv

La cocaina della 'Ndrangheta in Lombardia: arresti tra Corsico e Reggio Calabria - https://t.co/0NwNXg6Kzi

Traffico di droga nel Piacentino con "scalo" al porto turistico di La Spezia: 10 arresti - https://t.co/hZ5ZyeN0tu

Condividi con un amico