Napoli

Maikol G. Russo

Napoli – “Non era un camorrista, era un bravo ragazzo”. Le grida riecheggiano nel quartiere Forcella di Napoli dove stamani, nella chiesa dell’Annunziata, sono stati celebrati i funerali di Maikol Giuseppe Russo, il 27enne ucciso – probabilmente per uno scambio di persona – in un agguato compiuto durante la serata di San Silvestro, in piazza Calendra. …. (31.12.15)

Condividi con un amico