Napoli

Camorra, giovani, riscatto: le periferie a confronto

Napoli – Periferie del mondo: la Camorra, i Giovani, il Riscatto. Questo il titolo del dibattito pubblico organizzato da Davide D’Errico, presidente dell’associazione “Adda Passà ‘a Nuttata” onlus, tenutosi nella parrocchia dei santi Antonio di Paola e Annibale Maria, ai Colli Aminei di Napoli.

“In questi anni – racconta Davide D’Errico – ho conosciuto storie e persone straordinarie che vivono nelle periferie del mondo e lottano per il riscatto della loro città e per il futuro dei loro figli. In questi mesi, mentre si moltiplicano gli omicidi di camorra e aumentano le distanze in città tra le periferie e i quartieri residenziali, è nato in molti di noi il desiderio di spendersi per costruire la speranza nei nostri quartieri e nella nostra città. Non possiamo arrenderci!”.

Dopo l’introduzione del parroco, padre Antonio di Tuoro, sono intervenuti don Aniello Maganiello, presidente dell’associazione “Ultimi”; Dario Scalella, presidente di “K4A spa”; Vincenzo Strino, presidente “Larsec – Secondigliano”. A moderare Giuseppe Caporaso, giornalista di TV2000.

Il convegno è stato preceduto da una celebrazione eucaristica dedicata alle vittime delle Mafie.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico