Home

Fifa, squalifica di 8 anni per Blatter e Platini per “pagamento sleale”

Roma – Squalifica di 8 anni per qualsiasi attività legata al calcio per il presidente della Fifa, Sepp Blatter, e quello della Uefa, Michel Platini.

La decisione è stata presa dalla commissione etica della Fifa in seguito all’indagine che ha visto i due accusati di corruzione. Le sanzioni entreranno in vigore immediatamente. A 79 anni, Blatter conclude malamente la sua lunga carriera di amministratore del calcio mondiale. A capo della Fifa dal 1998, lo svizzero aveva già annunciato la sua intenzione di dimettersi prima delle elezioni presidenziali di febbraio. Platini, 60 anni, non potrà invece candidarsi alla presidenza della Fifa.

La camera arbitrale del Comitato Etico della Fifa ha stabilito che ci sono state violazioni etiche riguardanti il “pagamento sleale”. Blatter e Platini erano stati provvisoriamente sospesi per 90 giorni l’8 ottobre in relazione al pagamento ricevuto dal numero uno della Uefa nel 2011 per un lavoro svolto per la Fifa tra il 1998 e il 2002, pari a 2 milioni di franchi svizzeri.

I due hanno negato ogni addebito ed è probabile che si rivolgeranno alla Corte di Losanna. Entrambi hanno però ammesso che non c’è stato nessun accordo scritto per il pagamento, ma si è trattato di un “accordo tra gentiluomini”. Non è chiaro il motivo per cui Platini ha ricevuto il denaro solo nove anni dopo il lavoro svolto.

Secondo quanto stabilito dalla Commissione Etica, Blatter “si è trovato in una situazione di conflitto di interessi e ha violato il suo dovere fiduciario nei confronti della Fifa”.

“Le azioni del signor Blatter – ha fatto sapere la federazione calcistica – non hanno mostrato l’impegno di un atteggiamento etico, non riuscendo a rispettare tutte le leggi e i regolamenti e dimostrando una condotta abusiva della sua posizione di presidente della Fifa. Di conseguenza, è stato squalificato per otto anni da tutte le attività calcistiche legate e multato 50.000 franchi svizzeri. I procedimenti contro il signor Platini invece sono soprattutto relativi al pagamento dei 2 milioni di franchi svizzeri ricevuto nel febbraio 2011 dalla Fifa. Il pagamento al signor Platini non aveva alcun fondamento giuridico e la spiegazione del signor Platini non è stata convincente ed è stata respinta dalla Camera”.

“Platini ha anche violato il suo dovere fiduciario con la Fifa e omesso di agire con la credibilità e l’integrità necessarie, mostrando inconsapevolezza dell’importanza dei suoi doveri e obblighi e responsabilità. Anch’egli è stato squalificato per otto anni da tutte le attività calcistiche legate e multato di 80.000 franchi svizzeri”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, albero crolla in Via Pastore: allarme di Golia (Pd) - https://t.co/lzndb9ohRR

Santa Maria Capua Vetere, cinema all'aperto all'Anfiteatro Campano - https://t.co/8e8cZUF0t8

Cesa, disagi per raccolta rifiuti: Dhi annuncia di lasciare servizio il 30 giugno https://t.co/FLOf4xaKFM

Aversa, evade dai domiciliari: arresto-bis per un 65enne https://t.co/XMkJlWIMSE

Condividi con un amico