Napoli

Caremar, licenziati a Capodanno: dipendenti si incatenano

Napoli – A Calata Porta di Massa protesta dei dipendenti delle biglietterie della Caremar di Napoli, Ischia e Casamicciola, incatenati per protesta.

A 14 di loro non è stato rinnovato il contratto. I dipendenti si sono chiusi negli uffici di Calata Porta di Massa costringendo centinaia di turisti e pendolari alla bigliettazione a bordo.

La protesta è contro il licenziamento, dopo 38 anni, che è stato deciso dalla nuova società, con la stessa denominazione, che è subentrata nella gestione dell’appalto.

“La Caremar continua a sbagliare e si comporta in modo inaccettabile. Oltre a un servizio scadente adesso sta mandando a casa 14 lavoratori. Questa vicenda non finisce qui. Cercheremo in ogni modo – spiega il capogruppo di Campania Libera- Psi – Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli – di tutelare queste persone che non meritano questo trattamento”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Francavilla Fontana, rapina un uomo e poi un bar: arrestato https://t.co/RIBcY8Ifc5

Napoli, fucile e bombe a mano nascosti in solaio al Rione Traiano https://t.co/STl7o6zuYW

Campania - Obiettivo "Zero Epatite C": web serie con medici e pazienti (18.10.18) https://t.co/IwSXZbfmcH

Napoletani scomparsi in Messico, i parenti occupano i binari della stazione - https://t.co/faZF0ai8xR

Condividi con un amico