Home

Alimenti scaduti e rietichettati: Nas sequestrano 20 tonnellate di merci

Bologna- Cinque persone sono state denunciate e oltre venti tonnellate di merci e alimenti sono stati sequestrati nelle provincie di Bologna, Ravenna, Ferrara, Rimini e Forlì-Cesena durante i controlli dei Nas.

Proseguono i controlli nel settore alimentare, soprattutto nel periodo natalizio in cui c’è il boom di acquisti. I Nas di Bologna hanno sequestrato prodotti scaduti e con etichette false per un ammontare pari a 80mila euro. Scoperta anche una mensa aziendale abusiva che è stata sigillata insieme ad altre 10 attività: 6 in provincia di Bologna, 3 in provincia di Forlì-Cesena, una in provincia di Ferrara.

Cinque le persone denunciate che dovranno rispondere di tentata frode in commercio, detenzione e vendita di alimenti in cattivo stato di conservazione e invasi da parassiti.

“Sono state oltre un centinaio le verifiche compiute tra ristoranti, aziende produttive e centri commerciali della grande distribuzione da cui sono emerse irregolarità in 28 aziende”, hanno fatto sapere in una nota i militari dell’Arma.

In particolare, in base a quanto riferito dai carabinieri “in un ipermercato e in una rivendita alimentare in provincia di Bologna, è stata scoperta una rietichettatura che ha permesso la vendita prodotti scaduti, in alcuni casi, anche da molti mesi mentre in un’azienda del Ravennate sono stati rinvenuti circa 8.500 chilogrammi di conserve alimentari conservate all’esterno a cielo aperto e non in frigorifero”.

“In un ristorante del Bolognese e in un panificio/pasticceria del Forlivese sono stati rinvenuti carni, salumi, formaggi, semilavorati e materie prime destinate alla somministrazione ai clienti ed alla preparazione dei prodotti da forno, in stato di alterazione con muffe e, in alcuni casi, presenza di parassiti. Infine, all’interno dei locali adibiti alla preparazione delle pietanze e nelle attività di ristorazione oggetto del provvedimento di sospensione, sono state riscontrate condizioni igienico-sanitarie critiche e sono stati rinvenuti ingenti quantitativi di alimenti e materie prime con data di scadenza superata in procinto di essere utilizzate”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico