Maddaloni - Valle di Maddaloni

Videosorveglianza, Bove esorta il sindaco a ripristinare impianti

Maddaloni – Il consigliere comunale di opposizione, Luigi Bove stamattina ha protocollato una nota indirizzata al sindaco di Maddaloni, Rosa de Lucia,  esortandola “ancora una volta”, ad “adottare immediatamente i provvedimenti per far ripristinare gli impianti di videosorveglianza esistenti in Città e collegarli al Comando di Polizia Municipale di Maddaloni e di chiedere che lo stesso collegamento sia effettuato anche presso il Commissariato di Polizia di Stato e la locale Compagnia dei Carabinieri”.

Bove con nota n 33204 del 4 dicembre scrive al sindaco: “Il sottoscritto Luigi Bove, in qualità di Consigliere Comune di Maddaloni, con la presente nota intende mettere in risalto, ancora una volta, la necessità improcrastinabile che oramai si avverte, di intervenire per garantire la sicurezza e la tranquillità dei cittadini maddalonesi e della comunità dei benpensanti ed onesti residenti che rappresentano la maggioranza degli abitanti. Tale richiesta diventa sempre più impellente, visti gli innumerevoli casi di furti in appartamenti e di automobili, rapine ai singoli e nelle varie attività commerciali, scippi, borseggi e atti vari di criminalità di vario tipo, che si stanno registrando sul territorio maddalonese”.

Bove inoltre scrive: “Lo scrivente Consigliere Comunale, nelle sue prerogative di rappresentante eletto dal popolo, con la presente nota, chiede di predisporre tutti gli atti amministrativi di competenza della S.V per garantire sicurezza e tranquillità ai maddalonesi. In modo particolare, lo scrivente chiede che sia rispettata e attuata la petizione popolare di 1003 cittadini maggiorenni e residenti a Maddaloni, protocollata in data 14 Gennaio 2015, attraverso la quale si chiedeva e si invoca, ancora oggi, il ripristino del funzionamento degli impianti di video sorveglianza presenti sul territorio cittadino. In modo specifico, si chiede che sia ripristinato il funzionamento degli impianti di video sorveglianza che furono predisposti e installati illo tempore, attraverso i seguenti atti amministrativi: delibere di Giunta Comunale n 139 del 11/10/2010 e n 49 del 10/03/2011 ( in alcune strade come Piazza della Vittoria, Piazza della Pace, Via Caudina, Scuola di via Cancello, Scuola Via Matilde Serao, via Della Vigna, Piazza Matteotti)”.

Ma l’ ex assessore comunale, oggi consigliere di opposizione, non lesina critica agli annunci mai concretizzati da parte dell’ amministrazione comunale: “Tuttavia, nonostante la sottoscrizione della petizione popolare da parte di 1003 cittadini, e dal sottoscritto promossa, nulla è ancora mutato e gli impianti di video sorveglianza non sono stati ancora collegati al Comando di Polizia Municipale e tale fatto risulta essere oggettivamente grave anche alla luce di vari comunicati stampa divulgati dall’ amministrazione comunale in carica fatti di annunci a tal proposito, ma mai concretizzati. La petizione popolare succitata, e presente agli atti del Comune con il numero 967, chiede che gli impianti di video sorveglianza siano urgentemente ripristinati e collegati alla Polizia Municipale e si aggiunge anche, a titolo di proposta, che gli stessi siano collegati anche al Commissariato di Polizia di Stato e alla Compagnia dei Carabinieri in Maddaloni, chiedendo ai loro vertici, assenso in merito. Il grido di intervento viene dai cittadini delle strade del centro urbano come Piazza della Pace, via Napoli, Corso I Ottobre (solo a titolo di esempio), come quello delle periferie di via Cancello, via Lima, via Lamia e altre zone ancora quali via Sauda ( solo a titolo di esempio)”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico