Villa Literno

Uccisero nigeriano: condannati due affiliati al clan Gagliardi-Fragnoli

Villa Literno – Al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere si è celebrato il processo “De Filippis +1” per l’omicidio e l’occultamento del cadavere del nigeriano Edokpa Gowin, detto “Nokia”, compiuto il 27 maggio 2014 a Villa Literno.

I giudici hanno condannato, in qualità di mandanti ed esecutori materiali, Giuseppe De Filippis, 43 anni, di Napoli, all’ergastolo, e Nino Capado, 49 anni, di Frattamaggiore, a 15 anni di reclusione.

I due, ritenuti affiliati al clan “Gagliardi-Fragnoli” di Mondragone erano stati tratti in arresto dai carabinieri durante le indagini coordinate dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia Antonio D’Amato (ora procuratore aggiunto di Santa Maria Capua Vetere) e Alessandro D’Alessio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico