Caserta Prov.

Terrorismo, la Guardia di Finanza intensifica controlli nel Casertano

Caserta – Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, tramite l’aliquota specialistica “Anti terrorismo e Pronto Impiego”, ha intensificato il dispositivo di controllo economico in tutto il territorio della Provincia, con particolare riferimento all’agro aversano, nell’ambito del quale sono stati controllati più di 100 veicoli ed identificate circa 150 persone, più che altro stranieri residenti in Terra di Lavoro, nei cui confronti, per oltre il 20 percento dei casi, sono state elevate sanzioni al Codice della Strada, talvolta anche di natura penale, per guida senza patente, mancanza del titolo assicurativo e per il possesso di documenti di identificazione falsi.

In particolare, il costante pattugliamento delle principali arterie di comunicazione tra le province di Napoli e Caserta ha consentito di intercettare un’autovettura in fuga con a bordo tre soggetti stranieri, di nazionalità georgiana, che erano appena stati segnalati per aver commesso un furto in un’abitazione a Castrovillari.

L’autoveicolo è stato immediatamente bloccato dalle Fiamme Gialle e le successive attività di perquisizione hanno consentito di rinvenire, occultati ad arte in doppi fondi ricavati nel cruscotto, arnesi da scasso e numerosi gioielli e denaro contante, refurtiva proveniente dal colpo messo a segno poco prima dai malviventi. I tre responsabili, tra l’altro muniti di documenti di identificazione falsi, sono stati tratti in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Napoli Nord, condotti nella casa circondariale di Napoli-Poggioreale.

In un’altra, concomitante operazione di servizio è stato individuato un furgone a Caivano, il cui conducente, anche in questo caso di nazionalità estera, alla vista della pattuglia si è dato a precipitosa fuga. Dopo un rischioso inseguimento l’automezzo è stato fermato e all’interno dello stesso i militari hanno rinvenuto un’autovettura rubata, tipo Seat Toledo, interamente smontata. In questo caso, il malvivente è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Napoli Nord per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel settore del gioco d’azzardo e delle scommesse clandestine sono stati invece effettuati 17 interventi, che si sono conclusi con il sequestro complessivo di 9 apparecchi e congegni da intrattenimento, 2 pc utilizzati per l’illecita raccolta di scommesse su siti esteri e con la denuncia di 7 soggetti, di cui un minorenne. In un caso il gestore di una sala giochi è stato anche denunciato per furto aggravato di energia elettrica, in quanto è stata accertata la manomissione del contatore elettrico tramite un congegno magnetico apposto sullo stesso, atto ad inficiare il regolare funzionamento del misuratore.

Infine, sono state intensificate anche le attività di controllo nelle stazioni ferroviarie di Aversa e Caserta dove, con l’ausilio dei cani antidroga “Paghen” e “Cafor” in forza al Gruppo di Aversa, sono stati fermati numerosi giovani in possesso di droghe leggere, i quali sono stati segnalati alla locale Prefettura.

Le attività di servizio svolte confermano ancora una volta l’impegno profuso quotidianamente dalle Fiamme Gialle a tutela della legalità e della sicurezza dei cittadini.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, la commercialista Giusy Affinito candidata di "Si Può Fare" - https://t.co/paj1XJKJKP

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti https://t.co/T09Rjpf4Kj

Vitalizi, l'ex ministro Landolfi prende a schiaffi l'inviato di Giletti - https://t.co/KmgEeuDEsM

Berlusconi contro i 5stelle: "Nella mia azienda pulirebbero i cessi". Salvini: "Così si chiama fuori" - https://t.co/38Tq2r5FuO

Condividi con un amico