Caserta Prov.

Scioperano addetti pulizie, dipendenti Asl costretti a “fai da te”

Aversa – “Non è possibile andare avanti in queste condizioni. Da Caserta ci hanno detto che dovevamo provvedere noi a pulire alla meno peggio e lo stiamo facendo, ma sono oramai settimane e settimane che andiamo avanti in questo modo. Negli uffici si accumulano, inevitabilmente, piccoli cumuli di spazzatura”.

A parlare i dipendenti dell’Asl di Caserta che hanno la propria sede di lavoro presso gli uffici amministrativi di via Santa Lucia ad Aversa che, a causa dello sciopero degli addetti alle pulizie fortemente penalizzati dal nuovo contratto, sono costretti a pulirsi anche i servizi igienici se intendono continuare ad utilizzarli.

“Capiamo le ragioni dei lavoratori della ditta di pulizia, – concludono – ma noi abbiamo il diritto di lavorare in un ambiente accettabile e non in un letamaio”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ecotransider e puzza, è finita: il Consiglio di Stato dà ragione a Comune e Asi - https://t.co/nzQfEupdJu

Cesa, assistenza a vittime di pizzo e usura: presentazione progetto il 18 dicembre - https://t.co/xdMRRde2rD

Trentola rappresenta Aversa in conferenza sindaci Asl: insorge "Noi Aversani" - https://t.co/zxkVNMuXpN

Osteoporosi, un "killer" per donne anziane: esperti si confrontano a Napoli - https://t.co/MZazt0xmu4

Condividi con un amico