Sessa Aurunca - Cellole

“Job-shadowing”, incontro tra Praga e Sessa Aurunca per la didattica

Sessa Aurunca – Si chiama Barbora Traburova la docente che da Praga ha volato fino a Napoli per effettuare attività di Job-shadowing a Sessa Aurunca.

Dal 30 novembre al 6 dicembre l’insegnante di inglese è stata ospitata dall’Is “Nifo”, dove il dirigente Giovanni Battista Abbate ha da tempo aperto la scuola all’internazionalizzazione con attività legate al progetto educativo proposto da Afs Intercultura, l’associazione onlus con la quale ha firmato di recente una convenzione. Proprio i volontari del centro locale Afs hanno fatto da gancio e fornito assistenza, per avviare questa attività di job-shadowing che è piaciuta molto ai docenti dei vari corsi che sono entrati in contatto con Barbora.

“Si tratta di un’attività di formazione di tipo più informale che risponde appieno agli obiettivi e alle finalità che il Programma di apprendimento permanente si pone”, ha affermato il dirigente. Insieme alle professoresse Russo, Di Pietro, Roscilli, Spaziano e altri docenti del liceo classico, scientifico, artistico e il liceo musicale del Convitto “Nifo”, Barbora ha condiviso diverse attività: osservare il lavoro dei colleghi, scambiare esperienze, acquisire nuove strategie di insegnamento e di valutazione e molto altro ancora.

Non sono mancati momenti dedicati alla conoscenza della storia locale, in primis la visita alla città d’arte di Sessa Aurunca organizzata dalla pro loco, altre escursioni sul territorio e il concerto di venerdì pomeriggio; a fare da contorno l’ottimo cibo e un sole splendente. Barbora è rimasta sorpresa e grata per l’ospitalità ricevuta e indelebilmente emozionata dai colori, dai sapori e dai saperi che l’esperienza italiana le ha regalato.

“Queste attività rendono la nostra città sempre piu’ interculturale e concretamente vicina alla tanto auspicata dimensione europea. Sessa c’è e risponde sempre positivamente a questi stimoli”, ha commentato l’assessore alla cultura e istruzione Italo Calenzo sempre in prima linea nel sostenere le attività interculturali.

Il job-shadowing, dunque, è un’occasione per fornire ai partecipanti competenze, tecniche e metodi da applicare concretamente nell’attività didattica e per favorire lo scambio di esperienze e buone pratiche. Inoltre questa esperienza stimola l’uso delle lingue straniere, il lavoro di gruppo e la collaborazione fra insegnanti di paesi diversi. Un’opportunità da cogliere per la formazione in servizio di tutti quei docenti che vogliono e devono aggiornarsi.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Manovra, Italia risponde a Ue: "Interverremo se il deficit/Pil va oltre le stime" - https://t.co/UePkYTFwSh

Roma, usura e spaccio: sgominata banda a Fidene. Coinvolta dipendente comunale - https://t.co/Xnnz0Ohf4w

Migranti e matrimoni "in vendita": 3 arresti nel Cosentino - https://t.co/ADhgOeczDq

'Ndrangheta, arrestato a Roma il latitante Filippo Morgante della cosca Gallico - https://t.co/q5hH3CPKIg

Condividi con un amico