Cesa

Gli alunni cesani ammirano gli Uffizi a Casal di Principe

Cesa – Circa 200 alunni delle scuole elementari e medie locali visiteranno, nella corso della mattinata di sabato 05 dicembre, la mostra degli Uffici a Casal di Principe.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al contributo dell’Amministrazione Comunale ed al lavoro degli assessori alla Pubblica Istruzione ed alle Politiche Sociali, rispettivamente Antimo Dell’Omo e Giusy Guarino.

Il comune di Cesa ha messo a disposizione le risorse economiche per sostenere i costi per l’ingresso alla mostra e per il trasporto.

L’esposizione è aperta al pubblico dal 21 giugno ed ospite 20 importanti opere della galleria degli Uffizi di Firenze. “La luce vince l’ombra” è il titolo della mostra che concentra l’attenzione sulla pittura del Seicento di artisti napoletani o legati a Napoli e comunque “affascinati” dall’espressione di Caravaggio. E’ possibile ammirare opere eccezionali, di Artemisia Gentileschi (Santa Caterina d’Alessandria), di  Luca Giordano (Carità), di Mattia Preti (Vanità) ma anche delle incursioni contemporanee, con Andy Warhol allo scopo di mostrare e valorizzare opere oggi custodite tra Napoli e Firenze.

La mostra assume un valore importante sotto il profilo dell’affermazione del concetto di legalità, in quanto è allestita in una villa confiscata alla camorra, denominata, poi, Casa don Diana.

“La luce vince l’ombra – gli Uffizi a Casal di Principe” è a cura di Antonio Natali (Direttore della Galleria degli Uffizi) e Fabrizio Vona (Direttore del Polo Museale Regionale della Puglia).

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Forum Polieco, Micillo: "Siamo il Governo dell'Economia Circolare, spegneremo la Terra dei Fuochi" - https://t.co/v60sbI3j92

Mondragone, palazzi storici e scuola “De Amicis”: progetti di messa in sicurezza https://t.co/TyU510HeBG

Maddaloni, droga e armi trovate nelle case popolari https://t.co/VcYYQL7LR1

Aversa, la maggioranza: "Dati falsi su percentuale differenziata, che invece è aumentata" - https://t.co/qRO2faTLsM

Condividi con un amico