Orta di Atella

“Giulia Sala”, presentazione del film al Centro Stanzione

Venerdì 18 dicembre il Centro Studi Massimo Stanzione, presso la sua storica sede di via Mazzini 11, a Orta di Atella, presenterà il film “Giulia Sala”, dei registi Michele Cinquegrana e Concetta De Cristofaro, con la sceneggiatura di Roberto Russo.

Dopo l’enorme successo di pubblico ottenuto durante le proiezioni della loro ultima fatica cinematografica: La Via Nova, i registi, soci del Centro Studi delizieranno il pubblico con la loro opera prima. Giulia Sala è ambientato nei territori ortesi durante la rivoluzione napoletana del 1799.

L’intrigo familiare tra una donna locale e un giovane patriota liberale, fuggiasco nei territori atellani, oltre a manifestare la “leggerezza dell’essere” kunderiana dei sentimenti umani, getta anche un tiepido sguardo sulla brutalità dei realisti sanfedisti, che guidati dal Cardinale Ruffo di Calabria, seminano odio e terrore durante la loro riconquista del Regno di Napoli.

A complicare il quadro delle relazioni storiche, vi è anche una bisbetica ed astuta governante. Anche nei territori dell’antica Atella l’odio per il giacobino senza Dio è portato all’ estreme conseguenze. Ricordiamo, infatti, che proprio a Casapuzzano all’altezza di Ponterotto, antico ponte romano sui Regi Lagni, alcuni sanfedisti di Orta, Succivo e Sant’Arpino cercarono di ostacolare l’avanzata delle truppe francesi del Generale Championnet, provenienti dal forte di Capua.

La kermesse evidenzia ancor di più il grande lavoro svolto dal Centro Studi ‘Stanzione’ per la diffusione di ogni aspetto della vita culturale, nella prospettiva di rischiarare le coscienze sopite.

L’evento è patrocinato dalla Societas, che oltre al Centro Studi comprende l’associazione Ex Alunni Liceo Francesco Durante e Aicc di Frattamaggiore, in collaborazione con la Pro-Loco di Succivo.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico