Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Falciano del Massico, al 71% la raccolta differenziata

Falciano del Massico – Il sindaco Giosuè Santoro, il Consigliere Delegato all’Ambiente Salvatore Sorvillo e i Dirigenti del Consorzio Cite, gestore del servizio comunale di raccolta differenziata porta a porta, tracciano un bilancio dell’andamento delle percentuali di raccolta dall’aprile 2013 (data a partire dalla quale Cite effettua il servizio a Falciano) ad oggi: abbiamo raggiunto quest’anno il 71% (dato aggiornato al 31 ottobre) di RD, a fronte del 73% circa nel 2014, del 61% nel 2013 sottolineando che il Comune era al 41% circa nel 2012. Crescita tutta in salita, quindi, che in soli tre anni ha visto recuperare oltre 30 punti percentuali.

Una sfida non da poco che sicuramente migliorerà anche a seguito dell’introduzione, a partire dallo scorso 1 novembre, del nuovo calendario di raccolta che, grazie alla sensibilizzazione e ai controlli serrati, ha già dimezzato la produzione del secco indifferenziato da circa 120 quintali settimanali ai 75 quintali attuali. Ciò comporterà un notevole risparmio per le casse comunali se si considera che si spendono circa 140 euro a tonnellata per lo smaltimento.

Di seguito il monito del primo cittadino Santoro e del consigliere Sorvillo pubblicato sui materiali informativi consegnati porta a porta alle 1800 famiglie di Falciano da Mario Verrillo (giovane tirocinante addetto alla sensibilizzazione): “Cari concittadini in questo opuscolo trovate le nuove regole per una corretta raccolta differenziata. Il rifiuto è mio e lo differenzio io: come? Con l’aiuto degli operatori, con i quali va instaurato un rapporto di reciproca collaborazione, con l’aiuto di attrezzature e strumenti che vi forniamo quali buste, biopattumiere, carrellati, numero verde 800 901 312, ecopoint (nuovo ufficio a vostra disposizione in via Crocelle) e sito internet www.falcianoricicla.it dove poter chiedere spiegazioni, prenotare servizi, fare segnalazioni e quanto altro occorra per mantenere la nostra Falciano pulita e raggiungere alte percentuali di raccolta differenziata. Fate attenzione perché ci saranno sanzioni per i trasgressori. Fiori, foglie e potature non più nell’umido ma vanno conferite chiamando il numero verde. Gratuitamente verranno a ritirarli ogni volta che sarà necessario. Carta e cartone non più nel multimateriale dove, invece, andrà solo plastica, metalli e tetrapak. Per la carta e il cartoncino domestico avrete il sacco azzurro, mentre i commercianti avranno appositi contenitori. Contiamo sul vostro senso di responsabilità consapevoli che abitare in un paese pulito migliora la qualità della vita”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, legge antimafia e crisi d’impresa: confronto col professor De Ritis https://t.co/jtnkGLetzm

Mondragone, centro raccolta rifiuti: il progetto esecutivo targato Federico-Pacifico https://t.co/qSgCjOBWr8

Aversa (CE) - Il Parco Grassia, "passata la festa", ricade nell'abbandono (10.12.18) https://t.co/B37C7JWAjs

Gricignano, discariche abusive: "Osservatorio" chiede al commissario utilizzo di "Campania Ambiente" - https://t.co/iZuttEyA2D

Condividi con un amico