Gricignano

Debiti fuori bilancio, Moretti: “Tutti ereditati da passate amministrazioni”

Gricignano – Si è tenuto nella mattinata di mercoledì 30 dicembre l’ultimo Consiglio comunale del 2015 dell’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Andrea Moretti. Assenti i tre consiglieri dell’opposizione, Vittorio Lettieri, Vincenzo Santagata e Gianluca Di Luise.

All’ordine del giorno l’approvazione dei debiti fuori bilancio dell’anno 2015. È il sindaco Moretti a fare l’intero punto della situazione, illustrando le azioni di risanamento dell’Ente che porta ancora i debiti delle passate amministrazioni. Moretti spiega che quello del risanamento è “un percorso iniziato già dal primo giorno di insediamento della sua amministrazione e che vede i membri dell’Assise partecipare per il terzo anno consecutivo al risanamento di debiti, pari a circa un milione e 600mila euro”.

Per questo anno sono stati sanati altri 497mila euro, spalmati per i prossimi tre anni. “Per il 2015 – spiega Moretti – sono stati ripagati 307.865 euro, per il 2016 si prevede il pagamento di 89mila euro e per l’anno 2017 saranno circa 101mila euro”. Il sindaco ribadisce che tali debiti non resteranno su carta ma verrà effettuato un controllo diretto da parte della Corte dei Conti che stabilirà responsabilità da parte di Ente, amministratori o funzionari.

I debiti, dunque, come ha poi illustrato la dirigente dell’Area Finanziaria, Anna Bellofiore, sono tutti relativi a sentenze esecutive, costituiti per buona parte da circa 185mila per pratiche effettuate presso lo studio legale D’Aniello; 130mila per sentenze passate in giudicato a favore della società Enel, allegati a 15mila euro per spese legali. Infine, sono circa 200mila euro i debiti derivanti da sinistri stradali.

Proprio sui sinistri, il sindaco Moretti apre una parentesi spiegando che molti dei risarcimenti richiesti al Comune non sono stati pagati perché l’ex società assicuratrice dell’Ente copriva danni solo per importi superiori a 1500 euro.

Lamentandosi, poi, delle diverse critiche arrivate all’amministrazione riguardo il suo operato, Moretti fa il punto della situazione riguardo all’anno 2015 e alle numerose opere pubbliche effettuate, come il riammodernamento della scuola dell’infanzia “Lorenzini”, i lavori per l’adeguamento delle fognature di via Sant’Antonio Abate, la pubblica illuminazione, il fotovoltaico, la questione Ecotransider, i progetti di risanamento ambientale con Campania Ambiente e la videosorveglianza.

Per il 2016, intanto, sono già in cantiere diverse opere: “Tenendo d’occhio il bilancio comunale – spiega Moretti – si prospetta un nuovo anno per le opere pubbliche finanziate dai fondi europei”. Punto fondamentale sarà anche l’approvazione del Puc per rilanciare l’edilizia locale.

Dopo l’argomentato intervento del sindaco Moretti, infine, interviene il vicesindaco Andrea Aquilante che sottolinea l’assenza dell’opposizione, attaccando, in particolare, il consigliere Gianluca Di Luise che “invece di presentarsi al Consiglio – ha sottolineato Aquilante – rilascia post su facebook, facendo la pulce all’orecchio ai cittadini dicendo cose non vere”.

Ribadendo anch’egli che i debiti fuori bilancio sono tutti ereditati dalle passate amministrazioni, Aquilante cita come esempio di una pratica vecchia quasi tre decenni relativa ad un esproprio per la costruzione della Us Navy. Poi, tornando su Di Luise, il vicesindaco risolleva la questione dell’incompatibilità del consigliere di minoranza riguardo una richiesta di un risarcimento danni che lo stesso, anni fa, aveva presentato al Comune (sotto i link per leggere i dettagli della vicenda). Tra i debiti fuori bilancio, come confermato anche dalla dirigente Bellofiore, vi era infatti il risarcimento a favore di Di Luise. “Sarà che per tale motivo che oggi non si è presentato?”, si è chiesto Aquilante.

La seduta si è conclusa con gli auguri di Buon Anno da parte del presidente del Consiglio, Salvatore Cesaro.

Articoli correlati

Incompatibilità Di Luise, Aquilante: “Il problema sono le dichiarazioni mendaci”

Consiglio, scontro su incompatibilità Di Luise. Il consigliere: “Dimettetevi tutti”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico