Caserta Prov.

Celebrando Cimarosa, incontro a San Lorenzo con il maestro Zigante

Aversa – Si è svolto nel tardo pomeriggio di giovedì 17 dicembre, nell’incantevole sala conferenze del monastero di San Lorenzo, l’evento di musica parlata firmato “Accademia di Santa Sofia di Benevento”, ente culturale che da vari anni agisce sotto l’egida del Ministero per i beni e le attività culturali.

L’incontro, in occasione dell’anniversario di nascita del compositore aversano Domenico Cimarosa, è partito con l’introduzione di due impareggiabili attori della compagnia “Nostos Teatro”, che hanno interpretato molto liberamente il maestro aversano e il sindaco Gaetano Parente.

Essenziale è stata la partecipazione del maestro Filippo Zigante, già direttore artistico del teatro San Carlo di Napoli, che ha intrattenuto l’uditorio sul sicuro ruolo che ebbe il compositore sull’opera buffa dell’ultimo periodo del ‘700 e di come il suo contributo si riverberò anche sul teatro in musica dell’800.

Zigante ha posto in rilievo anche le differenze che vi furono con l’altro grande musicista normanno ossia Niccolò Iommelli e di come entrambi potrebbero ancora oggi fondare l’identità musicale di tutto un comprensorio, quello aversano, ritenuto uno dei territori più fecondi per la storia della musica. Il musicologo ha infine posto attenzione sui caratteri puramente meridionali dello spirito musicale del Cimarosa, tutto pieno di fluide e variegate melodie.

Contemporaneamente alla relazione del maestro Zigante, gli attori di “Nostos Teatro”, spesso battibeccando con lo stesso relatore hanno ironicamente posto in evidenza alcuni aspetti caratteriali del Cimarosa da giovane, così come si evince dal libro “Il giovane musicista”, opera di narrativa per le scuole medie, pubblicato da qualche anno  e poco conosciuto.

A conclusione dell’evento la platea ha potuto ammirare il registro battesimale di nascita del compositore aversano, concesso alla visione da monsignor Ernesto Rascato.

Il secondo e ultimo incontro della serie è in programma per martedì 22 dicembre, alle ore 17.30, nell’aula magna del Liceo “Fermi” di Aversa con un evento propedeutico ad un concerto di musica antica napoletana. Anche in questo caso il maestro Zigante onorerà  gli spettatori di un suo intervento.

Salvatore Palladino, presidente dell’Accademia e in prima linea nell’organizzazione dell’evento, si è mostrato molto soddisfatto della riuscita della serata: “Sono rimasti tutti entusiasti. È una gioia per noi rendere omaggio a una personalità di spicco della musica e della storia di Aversa come Domenico Cimarosa. Vorrei, inoltre, ricordare che senza la volontà di monsignor Ernesto Rascato, vicario dei Beni Storico-artistici della Diocesi di Aversa, e del dirigente del Liceo Fermi, professoressa Adriana Mincione, questi eventi non avrebbero potuto aver luogo”.

cimarosa zigante (2)

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico