Campania

Campania, Il Consiglio Regionale approva il bilancio

Napoli – Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Rosa D’Amelio, ha approvato a maggioranza, con il voto contrario delle opposizioni, il Bilancio regionale per il triennio 2016/2018, composto dal Defr, dal Bilancio di previsione del Consiglio Regionale per il triennio di riferimento, dal disegno di legge per la formazione del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2016/2018 della Regione Campania e dalla Legge di Stabilità regionale 2016.

Tra le principali misure introdotte dal primo bilancio regionale ad iniziativa del presidente della Regione Vincenzo De Luca, l’abbonamento gratuito per il trasporto a favore degli studenti campani.

A tale intervento è destinato lo stanziamento di 15,6 milioni. Esso è destinato agli studenti fino a 26 anni (il cui reddito familiare sia inferiore a 35 mila euro che corrisponde mediamente ad un reddito lordo familiare di circa euro 100 mila) che utilizzano i mezzi del trasporto pubblico per recarsi a scuola o all’università, i quali potranno presentare domanda per ottenere l’abbonamento gratuito presso gli sportelli del consorzio UnicoCampania. Il Bilancio del Consiglio è stato approvato con il voto favorevole di maggioranza e opposizione di centrodestra, e con il voto contrario del gruppo del Movimento 5 Stelle.

Queste, in sintesi, le principali misure previste dalla Legge di Stabilità 2016:

1) Soppressione dell’Agenzia regionale per il lavoro e l’istruzione (Arlas) per far confluire le relative competenze presso le competenti strutture regionali;

2) il cosiddetto “taglia-organismi”, ovvero la soppressione di tutti i comitati e organismi istituiti con legge regionali o con provvedimenti amministrativi destinando le relative risorse al costituendo “Fondo Eduardo e Luca De Filippo per le politiche giovanili” ; la soppressione della Consulta tecnica regionale sugli appalti;

3) Piano di razionalizzazione logistica degli uffici regionali con l’abolizione dei fitti passivi; norme in materia di trasporto pubblico essenziale e infrastrutture stradali per portare a termine le opere sospese;

4) Fondo utili per la gestione sanitaria per destinare a finalità sanitarie i risparmi nella gestione del Servizio sanitario regionale;

5) Razionalizzazione e il riordino delle società partecipate regionali;

6) Interventi finanziari per le attività di forestazione e bonifica montana;

7) Proroga del Piano Casa al 2017;

8) Riorganizzazione Agenzia regionale per il turismo e i beni culturali con cessione o dismissione delle partecipazioni in società, enti, fondazioni ed organismi il cui scopo è la promozione del turismo.

8) 1 milione dieuro per ciascun anno 2016 – 2017 e 2018 per gli interventi di miglioramento ed ammodernamento delle funicolari di Monte Faito e Montevergine;

9) Sito internet interattivo con gli utenti per raccogliere le loro proposte e i loro reclami, con risposte in tempo reale;

10) Rateizzazione delle somme dovute al gestore del servizio idrico compatibilmente con le capacità economiche del cittadino che vive al di sotto della soglia di povertà.

11) 500 mila euro per ciascuno degli anni 2016, 2017 e 2018 per l’attuazione del Piano di valorizzazione e promozione delle Eccellenze Campane;

12) 200 mila euro per l’istituzione del premio di design Massimo Vignelli rivolto a giovani designer campani;

13) 1 milione e mezzo di euro per ciascuno degli anni 2016, 2017 e 2018 per gli interventi di consolidamento del piano di riequilibrio del Teatro Municipale Giuseppe Verdi.

14) 150 mila euro per l’istituzione di un fondo per l’acquisto da parte dei comuni di centraline atte al rilevamento di concentrazione di emissioni inquinanti e la realizzazione di una campagna di monitoraggio volta ad individuare gli scarichi abusivi nei canali dei Regi Lagni.

15) Tre milioni di euro per ciascuno degli anni 2016, 2017 e 2018 per salvaguardare le attività ed il funzionamento della Fondazione Villaggio dei ragazzi – Don Salvatore D’Angelo di Maddaloni;

16) Anagrafe digitale dei disabili. Tutti i risparmi di spesa derivanti dalla legge di stabilità, salvo quelli espressamente previsti per il Fondo De Filippo, serviranno a sostenere le politiche sociali e per la famiglia.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli, "Il passato nel presente": giornata di studio al Maschio Angioino - https://t.co/m8wqE2cyS6

Trentola Ducenta, Luigi Lorvenni in campo per Sagliocco Sindaco - https://t.co/xXdmunkbnU

Governo, Mattarella convoca Fico per incarico esplorativo - https://t.co/Mqb1xNAidC

Regionali Molise, vince Toma del centrodestra. Fi supera Lega: Berlusconi esulta - https://t.co/Ku8samSxvX

Condividi con un amico