Napoli

San Gennaro si fa attendere ma il sangue si scioglie

Napoli – Si è ripetuto il miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro, patrono di Napoli. A darne notizia è stato monsignor Vincenzo de Gregorio, abate della Cappella del tesoro di San Gennaro.

La liquefazione era attesa da stamani ed è avvenuta intorno alle 17.50. Il miracolo della liquefazione del sangue avviene tre volte all’anno: il 19 settembre, giorno della festa del patrono di Napoli; il sabato che precede la prima domenica di maggio per ricordare la traslazione dei resti del santo dalle dall’Agro Marciano, nella zona dei Campi flegrei nella parte inferiore delle catacombe napoletane di Capodimonte; e il 16 dicembre, quando nel 1631, si narra che fermò l’eruzione del Vesuvio, alle porte della città.

In memoria di quell’evento, esiste una statua del santo che con una mano ferma la lava, al ponte della Maddalena, a Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico