Napoli

“Napoli Attiva”, Manfredi Nappi candidato dei movimenti civici

Napoli – Non è una discesa in campo ma un intervento sull’attività amministrativa della città. Così si presenta il movimento civico “Napoli Attiva”, composto da alcune associazioni, tra cui “Alpi”, “Cittadinanza Attiva in difesa di Napoli” e “Punto a capo”, fuori da ogni schieramento politico e che candida a sindaco per le prossime elezioni comunali, Manfredi Nappi, avvocato amministrativo.

L’obiettivo è, soprattutto, abbattere “il sistema bassoliniano” e quello “arancione”, contrastando la candidatura a primo cittadino, rispettivamente dell’ex sindaco Antonio Bassolino e la ricandidatura dell’attuale primo cittadino, Luigi de Magistris, accusato di fare campagna elettorale “fin dal primo giorno del suo insediamento”.

Per Manfredi Nappi, Napoli Attiva è un “progetto civico per rappresentare quella maggioranza di elettori che, ormai, da più tornate elettorali si astengono dal voto. Sono il circa il 55%, che non si sentono rappresentati dall’attuale quadro politico”. Per candidarsi in Napoli Attiva non ci sono preclusioni ma questo movimento, evidenzia il candidato a sindaco, “non imbarca certamente tutti, né chi ha responsabilità passate, né per l’amministrazione attuale”.

Sull’operato di Luigi de Magistris, “noi siamo sempre stati fortemente critici – sottolinea Nappi – ha fatto una politica solo di grandi annunci, di atti amministrativi che sintetizzavano il contrario dei grandi annunci fatti. Da nostre denunce sono partite indagini, ce ne sono 10 pendenti, sull’organizzazione di alcuni di grandi eventi, tipo l’Americas Cup, con appalti last minute, e anche sulla questione dei rifiuti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico