Napoli

Ippodromo Agnano, il “libro bianco” di Gaetano Papalia

Napoli – C’è il rischio concreto che, con la possibile chiusura dell’ippodromo di Agnano, oltre al licenziamento dei dipendenti, centinaia di cavalli vengano uccisi”.

E’ la denuncia del consigliere regionale di Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che in piazza Municipio ha incontrato i sindacati ed i dipendenti dell’Ippodromo scesi in piazza a tutela del loro posto di lavoro. Per i lavoratori dell’impianto sportivo di Agnano sono già arrivate le 76 lettere di licenziamento, figlie di una crisi profondissima del comparto. Inoltre, il 31 dicembre del 2015 scade il mandato di gestione temporanea per Ippodromi Partenopei, società che prima di partecipare al bando per la gestione del 2016 chiede garanzie al Comune.

Intanto, è pronto un libro bianco sulla situazione dell’Ippodromo di Agnano, preparato da Gaetano Papalia, coinvolto nell’inchiesta della Guardia di Finanza proprio sull’attività della sua società, “Ippodromi e Città”, per riscattare quelle che lui definisce le iniquità sul gruppo.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico