Napoli

Accoglienza, riparte a Napoli l’Albergo dei Poveri

Napoli – Un appello alla cittadinanza affinché diventi motore di inclusione sociale e restituisca dignità ai meno fortunati. Un invito alla città a riaccogliere al suo interno una parte di cittadinanza “espulsa” perché senza fissa dimora. La richiesta a tutti, dal pubblico al privato, dai cittadini agli imprenditori, dai volontari alle categorie professionali a partecipare al bene comune.

Se ne è parlato questa mattina a Palazzo San Giacomo, in occasione della presentazione del progetto che prevede di destinare una parte del Real Albergo dei Poveri di via Bernardo Tanucci a centro di accoglienza per i senza fissa dimora.

Un’intera ala del palazzo, il Lotto C, per una superficie di circa 3000 metri quadrati, ristrutturata con fondi del Comune e con uno sforzo economico del Rotary, messa in sicurezza dal punto di vista strutturale e statico e bonificata dall’amianto, che dovrà offrire accoglienza a chi non ha una casa, diventando un centro che restituisca uno spazio adeguato e degno a persone che necessitano di cure e che sono costrette a vivere per strada. Qui i senza fissa dimora potranno trovare accoglienza, soddisfare i bisogni di prima necessità e anche usufruire di consulenze professionali gratuite.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, la commercialista Giusy Affinito candidata di "Si Può Fare" - https://t.co/paj1XJKJKP

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti https://t.co/T09Rjpf4Kj

Vitalizi, l'ex ministro Landolfi prende a schiaffi l'inviato di Giletti - https://t.co/KmgEeuDEsM

Berlusconi contro i 5stelle: "Nella mia azienda pulirebbero i cessi". Salvini: "Così si chiama fuori" - https://t.co/38Tq2r5FuO

Condividi con un amico