Aree

Falso “Made in Italy”, sequestrati oltre 60mila prodotti nel Varesotto

Negli ultimi giorni, i militari dei Reparti della Guardia di Finanza di Varese, con l’approssimarsi delle festività natalizie, hanno intensificato i controlli nel Varesotto con particolare riguardo agli esercizi commerciali, a tutela del “Made in Italy”, ma soprattutto finalizzati alla sicurezza dei prodotti e dei cittadini.

In particolare il Nucleo di Polizia tributaria ha posto sotto sequestro circa 50.000 capi di abbigliamento e prodotti vari, detenuti presso due punti vendita al dettaglio ubicati nei comuni di Marchirolo e Olgiate Olona. A carico dei titolari sono state contestate violazioni amministrative per circa 275.000 euro.

Tutti i prodotti in sequestro erano esposti sugli scaffali di vendita, pronti per essere immessi in consumo, in violazione alle normative a tutela del “Made in Italy”. I capi di abbigliamento sequestrati, tutti di origine e provenienza estera, risultavano non conformi alla specifica normativa posta a tutela del “Made in Italy”, in quanto recanti elementi figurativi (scritte, immagini e/o disegni), tali da indurre l’ignaro consumatore a ritenere erroneamente che si trattasse di prodotti di origine italiana.

Altri prodotti sono stati sottoposti a sequestro in quanto risultati non conformi alle norme del Codice del Consumo, tra cui articoli appartenenti alla categoria merceologica “Giocattoli”, altamente pericolosi per la salute dei bambini. In particolare, sono stati ritirati dal mercato e posti sotto sequestro, oggetti decorativi, bandierine colorate e stelle filanti, tutti destinati all’utilizzo da parte dei minori e privi delle necessarie indicazioni atte a garantire la sicurezza degli utilizzatori.

In un’altro intervento, eseguito a Gallarate, le Fiamme Gialle hanno sequestrato 9.000 luminarie natalizie d’importazione, pericolose, in quanto sprovviste dei requisiti normativi di sicurezza. In un esercizio commerciale sito nel comune di Cassano Magnago, appositamente sistemati sulle scaffalature, i militari della Guardia di Finanza di Gallarate hanno sequestrato oltre 1000 articoli tra cosmetici e profumi recanti i marchi contraffatti di alcune fra le più famose case produttrici tra i quali Chanel, Gucci, Dolce & Gabbana, Bulgari etc., pericolosi per la salute.

La costante attenzione sulla filiera dei beni di consumo e le attività a contrasto della commercializzazione di prodotti contraffatti e non sicuri, sono volte, non solo alla tutela della salute dei cittadini consumatori, ma anche a garanzia della leale concorrenza e del corretto funzionamento del libero mercato.

Sono in corso ulteriori indagini volte all’individuazione dei canali di approvvigionamento dei prodotti illeciti, provenienti, nella maggior parte dei casi, dalla Cina, tramite spedizioni e/o a mezzo container via mare.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico