Home

Roma: cubano spara alla testa ex compagna, poi confessa omicidio

Roma – Omicidio in zona ponte Marconi, a Roma, dove un uomo di origini cubane ha ucciso, con un colpo di pistola alla testa, l’ex compagna.

Il movente dell’uccisione è la gelosia. L’omicida, Yoandris Medina Nunez, 24 anni, dopo il delitto ha chiamato la polizia e ha confessato di aver ucciso l’ex, Nicole Lelli, una giovane di 23 anni, perchè convinto che la donna lo avesse tradito. “Ho sparato alla mia donna” ha detto agli agenti il ragazzo.

Il delitto è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, intorno alle 3, nell’auto dell’uomo, una Polo, dove i militari dell’Arma hanno rinvenuto anche l’arma del delitto, una Beretta calibro 7,65, detenuta illegalmente. Al loro arrivo gli agenti hanno trovato l’auto insanguinata in un’area di servizio e hanno portato via il giovane.

La ragazza, secondo la ricostruzione degli inquirenti, si trovava in un locale di via Galvani in compagnia di altri amici, quando è stata raggiunta dall’uomo che le ha chiesto di uscire per poterle parlare. Alcuni testimoni hanno riferito agli investigatori che i due stavano litigando violentemente e che la ragazza ha cercato più volte, disperatamente, di scendere dall’auto provando ad aprire ripetutamente lo sportello.

Dopo averle tolto la vita, il 24enne si è messo alla guida della vettura con accanto il corpo senza vita della donna per poi fermarsi a ponte Marconi da dove è partita la telefonata agli agenti di polizia.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, cadavere trovato in un'auto in Viale Europa: probabile omicidio - https://t.co/TH0fcDRTkg

Sessa Aurunca, tentano furto in casa di un 87enne: banda di rumeni catturata dai carabinieri https://t.co/F9FacaE83K

Teverola, un'ambulanza cittadina con il 5x1000: l'idea di Colella - https://t.co/MlzMESxUPM

Sessa Aurunca, tentano furto in casa di un 87enne: banda di rumeni catturata dai carabinieri - https://t.co/rcNWLftgJB

Condividi con un amico