Mugnano

Mugnano, sequestrata una tonnellata di botti illegali

Mugnano (Napoli) – Maxi sequestro di fuochi d’artificio illegali, tra prodotto finito e semilavorato, fabbricato in maniera artigianale e del tutto abusiva e senza alcuna cautela per la pubblica incolumità, quello compiuto a Mugnano dai finanzieri del gruppo di Giugliano.

All’interno di un opificio veniva effettuata la produzione di materiale esplodente senza alcuna autorizzazione. Rinvenuti 7mila “botti” illegali già pronti per la vendita ed oltre 28 mila semilavorati, denominati “Cobra” (equivalenti alle più note “cipolle”), in procinto di essere confezionati, 50 chili di polvere pirica, per un quantitativo di oltre una tonnellata.

Sottoposti a sequestro tutto il materiale esplodente trovato e il locale, di circa 50 metri quadrati. I responsabili, un 48enne ed un 61enne, entrambi di Melito di Napoli, sono stati tratti in arresto per fabbricazione e detenzione di materiale esplodente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico