Esteri

Libano, due kamikaze si fanno esplodere a Beirut: 37 morti e 181 feriti

Un duplice attentato ha fatto tremare la periferia sud di Beirut, in Libano. La Croce Rossa presente sul posto ha confermato l’uccisione di “almeno 37 persone” nell’attacco che ha colpito il quartiere Burj el Barajneh, considerato una roccaforte di Hezbollah. I media libanesi affermano che le due esplosioni sono state causate da duekamikaze. I feriti sarebbero 181.

Le autorità locali hanno dichiarato che il bilancio è destinato a salire a causa della gravi condizioni di salute in cui versano numerosi feriti. Secondo le prime ricostruzioni, i due kamikaze si sarebbero fatti esplodere a breve distanza l’uno dall’altro, nell’arco di qualche minuto.

Secondo le forze di sicurezza libanesi, gli attentatori si sarebbero avvicinati al luogo dell’attacco a piedi per evitare i controlli destinati agli automezzi. Nei pressi è presente anche un campo profughi palestinese. Dura la condanna da parte dell’ex premier libanese Saad Hariri: “Colpire i civili è da vigliacchi e non ha alcuna giustificazione”.

Poco dopo l’attentato, l’Isis ha rivendicato con un comunicato la strage. Lo riferisce ilSite, il sito di monitoraggio dell’estremismo islamico sul web.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli, "Il passato nel presente": giornata di studio al Maschio Angioino - https://t.co/m8wqE2cyS6

Trentola Ducenta, Luigi Lorvenni in campo per Sagliocco Sindaco - https://t.co/xXdmunkbnU

Governo, Mattarella convoca Fico per incarico esplorativo - https://t.co/Mqb1xNAidC

Regionali Molise, vince Toma del centrodestra. Fi supera Lega: Berlusconi esulta - https://t.co/Ku8samSxvX

Condividi con un amico